giovedì, marzo 31, 2011

Ecco perché non voglio il nucleare in Italia

Guardate questo video delle Iene. Rendetevi conto che se già ora le cose non sono fatte bene, con quelle "quattro" scorie ereditate dagli anni 60, figuriamoci dopo che il nucleare torna in Italia. Ci saranno tanti altri siti così.

Come si fa a fare un sito nuclere lì vicino ad un aeroporto? Come si fa a non stare attenti alle fuoriuscite di materiale radioattivo?

Assurdo che il solare non sia più finanziato come è assurdo voler finanziare delle centrali che rischiano di diventare pericolose. Ricordatevi questa data: 12 giugno, andiamo tutti a votare sì per abolire questo scempio nucleare, abbiamo già le nostre menate, ci manca pure buttarci anche in quest'altra assurdità.

14 commenti:

Cavaliere oscuro del web on 31/03/11, 15:54 ha detto...

Sicuramente andrò a votare,contro una fonte energetica senza futuro e pericolosa.Saluti a presto

giglio on 31/03/11, 16:50 ha detto...

Sono già andata a votare una volta contro e lo rifarò
Italia: un paese assurdo, comincia anon piacermi più tanto, purtroppo.
Ciao, buona serata

Paòlo on 31/03/11, 16:59 ha detto...

Sai, l'Italia ce la dobbiamo riprendere, si sta esagerando a parer mio ma la fuga non serve a nessuno. Dobbiamo riprendercela.

marco ha detto...

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/11_marzo_30/pew-rapporto-rinnovabili_a614940e-5ab6-11e0-9f1f-2edbd1a49bbb.shtml

Paòlo on 31/03/11, 17:17 ha detto...

Già, peccato che la Lombardia dica ciò

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_marzo_30/pannelli-solari-stop-giungla-del-frate-190337270442.shtml

e che, a quanto dicono le Iene, i finanziamenti statali non sono più stati stanziati da quest'anno.

marco ha detto...

gli hai letti bene i 2 articoli?...per quanto riguarda gli incentivi statali(sia mai che in italia si faccia qualcosa di buono senza pretendere che paghino gli altri) sono inizialmente stati bloccati ma dopo appunto tutte le proteste sono in fase di revisione e vedrai (non so in che forma) ripristinati

Paòlo on 31/03/11, 18:53 ha detto...

Bhé i pannelli non te li danno a 2 lire, per un privato non è facile metterseli da sé; ritengo più sensato finanziare i pannelli che il plutonio. E' una buona notizia se saranno ripristinati i finanziamenti, ogni tanto rompere gli zebedei porta risultati.

I am on 31/03/11, 19:05 ha detto...

Essere contro il nucleare è la cosa più saggia che tutti noi possiamo fare.
Buona serata

Chiara on 31/03/11, 21:44 ha detto...

Io non ho ancora una posizione certa a riguardo. Ci sono pro e contro, ci sono informazioni manipolate e false da entrambi gli "schieramenti". Il 9 aprile vado a visitare una centrale nucleare in Svizzera: spero sia un'esperienza in più per chiarirmi le idee e fare una scelta consapevole!

Paòlo on 31/03/11, 23:03 ha detto...

Poi mi dirai com'è l'esperienza. Tieni conto che quella però è la Svizzera. Non è un preconcetto, sappiamo bene come sono gestite qua le cose ed il video già dà un'idea. Pensa poi alle discariche, ai rifiuti tossici che trovano ovunque, insomma noi italiani non siamo fatti per ste cose a parer mio.

Lufantasygioie on 02/04/11, 11:37 ha detto...

Un messaggio simile a questo che ti lascio ,l'avevo scritto nel post del cavaliere:
un'energia alternativa a quelle attuali.
In Italia dovrebbero essere considerate tante cose....il suolo molto sismico,il posizionamento della centrale...l'eliminazione delle scorie...la gestione di questo grande nucleo energetico...
Ma siccome non mi piace come i politici italiani gestiscono il nostro paese,qui in Italia non credo che la nascita di una centrale sia la cosa migliore per noi...
buon fine settimana
lu

Paòlo on 02/04/11, 12:50 ha detto...

Ben detto Lu, non è più questione di parlare di vantaggi e svantaggi del nucleare. Qua si tratta di ammettere che le classi politiche nostre - sinistra e destra -, incapaci già di gestire problemi più piccoli questo, non sarebbero in grado di gestire una tecnologia che può creare danni in caso d'errore.

Minusca on 03/04/11, 16:30 ha detto...

Prima di andare a votare è bene essere informati leggendo le riviste ad hoc e ragionare con il proprio cervello lasciando da parte le reazioni emotive, è necessario essere razionali e pragmatici. Ciò che viene detto dai giornalisti, dagli spettacoli televisivi (che per fortuna non vedo) da chi grida all'apocalisse, etc. lo ignorerei, qualunque possa essere la scelta. Le scelte si fanno non per sentito dire, ma con cognizione di causa e soprattutto fuori dagli interessi anche personali. Immagino già piazza del Duomo piena di pale eoliche che per funzionare avranno comunque bisogno di tanta energia e tale energia non è pulita ed è molto costosa. Nel frattempo però se tutti iniziassimo a rinunciare a qualcosa, forse qualcosa accadrebbe di positivo.
Buon pomeriggio

Paòlo on 03/04/11, 18:25 ha detto...

Ritengo di essere particolarmente informato e so che

1 il nucleare non te lo regalano, ha comunque un costo alto

2 nessuno vuole le centrali né tantomeno i siti dove mettere le barre esauste. Mi verrebbe da chiedere ai pro nucleare se piacerebbe loro avere una di queste simpatiche strutture sotto casa.

3 al di là dello show televisivo, in quella zona sono state fatte rilevazioni col risultato che la zona è radioattiva.

4 Chi ha parlato di pale eoliche? Non mi pare di averle menzionate. Tra l'altro mica le devi mettere in duomo, ci sono molte zone disabitate e tra l'altro ultimamente hanno scoperto delle pale che possono stare sul mare. Non sono belle? Di sicuro sono più sane. Per i pannelli vale la stessa cosa. So bene che per funzionare necessitano di energia elettrica, all'estero però - in zone ventose - sono molto usate con successo. Comunque io preferisco in assoluto il solare.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide