martedì, marzo 08, 2011

Che schifo certe truffe

Al telegiornale ho sentito due truffe che davvero lasciano di stucco. La prima è quella di una famiglia che si è inventata la malattia della figlia per avere fondi. La seconda invece, più che una truffa, è un'invenzione di reato: una ragazza si è inventata uno stupro perché dopo un rapporto sessuale, il preservativo si è rotto e la genia ha pensato bene di inventarsi lo stupro per poter avere la pillola del giorno dopo ed altre profilassi che si forniscono alle vittime di stupro.

Sulla prima vicenda, che vi devo dire, è una truffa di cattivo gusto, perché poi chi ha davvero bisogno di aiuto non è creduto. Oltretutto si è simulata una malattia in barba ai bambini che davvero non possono avere un'infanzia felice a causa di vere malattie. Un atto infame a mio parere.

La seconda è proprio un genio negativo, non pensava che poi sarebbe scattata l'indagine. Eccerto, denunci uno stupro e non indagano? Anche qui, quante donne subiscono davvero una violenza carnale e questa si permette di scherzare su ste cose?

Già il mondo è difficile, ci mancano solo certi personaggi.

4 commenti:

Sara on 08/03/11, 11:21 ha detto...

Non capisco nemmeno io la leggerezza di certi atti.. ma che ha la gente nella testa?
Capisco il tuo disgusto è anche il mio... non ho parole!!

Paòlo on 08/03/11, 12:00 ha detto...

Secondo me c'è chi nella testa ha solo aria.

I am on 08/03/11, 13:45 ha detto...

Caro Paolo il cattivo gusto e la mancanza di moralità fanno fare cose orribili...

Cavaliere oscuro del web on 08/03/11, 17:03 ha detto...

Molto cattivo gusto in queste vicende su tematiche molto serie.Saluti a presto

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide