mercoledì, gennaio 23, 2008

Musica troppo invischiata nei soldi

Ieri leggo sul TgCom un articolo che parla di Povia. Vincitore a Sanremo con Vorrei avere il becco e vincitore morale l'anno prima con Quando i bambini fanno Oooh.

Esprimeva i propri dubbi sulla sua esclusione ritenendo che la sua canzone fosse valida. Niente di nuovo direte voi, dato che si sono sentite spesso lamentele da parte degli esclusi. Lui nel frattempo ha fatto un album, voi lo sapevate? Lo avete mai sentito in radio? Io no. Non si è sentito perché non è bello?

Io l'ho ascoltato, incuriosito. Parla di amicizia, di una società che va cambiata, di solidarietà. I testi non sono banali e musicalmente è valido secondo me. Allora perché non si sente in radio? Non sarà che non essendo supportato da una grossa etichetta discografica, il suo singolo non arriva in radio? Anche se non vi sono piaciute le sue canzoni passate, non fatevi influenzare. Le canzoni di questo album sono valide e penso piacerebbero anche a coloro che non hanno apprezzato i suoi pezzi passati.

Spero di sbagliarmi, ma non è la prima volta che sento di canzoni buon che non arrivano in radio. Così noi ci sentiamo a volte della musica banale, canzoni fatte da cantanti che non sanno intonare un Do o che non sanno fare un testo decente. Magari sentiamo l'ennesima cover, o sentiamo canzoni di persone che vanno avanti per il loro aspetto fisico e non per la loro voce.

Bhé nel mio piccolo, siccome le radio hanno taciuto su questo album, lo pubblicizzo io. Comprate l'album di Povia La storia continua… La Tavola Rotonda, è molto bello e merita l'ascolto.
In futuro non mancherò di promuovere altri album sconosciuti che meritano, chissà quanti altri casi simili a Povia ci sono, con canzoni belle rimaste a noi sconosciute. Io sono stato un fan della radio, non voglio credere perciò alla cattiva fede di chi sceglie cosa trasmettere e cosa no. Però mi piacerebbe avere una spiegazione su perché certi pezzi buoni non si sentono in radio, mentre certi pezzi di pseudo cantanti, li sentiamo fino alla noia.

3 commenti:

marco ha detto...

lo dice il titolo...solo questione di soldi...se una casa vuole farti arrivare in alto lo fa altrimenti impossibile...anche se grazie ad internet qualcosa può cambiare...

Paolo on 23/01/08, 16:18 ha detto...

Eh sì, con internet un autore può farsi sentire. Innanzitutto ci sono siti dove i giovani autori possono fare ascoltare le proprie canzoni.
Poi volendo ognuno si può fare il proprio sito dove si promuove.
Andate comunque su MySpace, vedrete quanti gruppi sconosciuti ci sono, che fanno musica bella.

Marcy ha detto...

Urka...intravedo una rinascita di Bach !!!

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide