giovedì, novembre 24, 2011

No, no, non fatemi mettere un titolo



Io odio i titoli, i nomi e i nickname.In particolare non sopporto i titoli e i nomi di siti o di aziende o di cose varie, dovrebbero sintetizzare con una o poche parole un post, un articolo, l'argomento di un sito, l'obiettivo di un'azienda. Con quelle cazzo di due parole io dovrei emozionare, mettere curiosità, colpirti.

Ma io non sono così, la sintesi non so cosa sia, io sono un blogghista cazzaro che per emozionare, incuriosire, ecc, devo usare fiumi di parole come i Jalisse, devo riempire il bianco con il nero delle scritte, devo aggiungere come mattoncini tanti capoversi.

Ma un titolo lo devo pensare, perché sennò poi il lettore medio, quello che ha un minuto solo perché poi chissà quante cose deve fare, non legge il mio post. Se questo post lo chiamavo banalmente Intervento numero 1427 - eh già siamo già a 1427 post pubblicati - chi lo leggeva? Non do nemmeno l'argomento. Ma allora cosa esistono a fare le etichette - che pure generano in me difficoltà -? Tu leggi intervento 1427, etichette blog, cazzeggio e quant'altro.

Invece no, ci vuole pure il titolo. Uffa, io tra un po' assumo un titolista, magari quelli del tgcom o di leggo che sono forti. Ricordo una volta che c'era un reality, il ristorante: una boiata dove pseudo vip gestivano un ristorante. Mai guardato ed un giorno quando ho letto - La finanza chiude "Il ristorante" -, già ridevo al concetto che in quel programma si vendesse cibo in nero. Già immagino lo sputtanemento della rete TV e dei vip che partecipavano. Poi invece, con gran delusione scopro La finanza era solo il nome di una fiction che si inseriva nel giorno del ristorante. Da un lato ho tirato un sono fanculo, dall'altro ho provato ammirazione per il titolista, che mi ha portato a leggere un articolo su un argomento che mai avrei letto.

Ecco magari se devo mettere i titoli cazzari così, potrei farcela, ma se devo fare titoli seri addio. Ma la cosa che meno sopporto è se mi chiedono il nome di un sito o di un blog. Con una parola devi riassumere l'oggetto del sito e attirare le persone. Noo, mi scoppia la testa solo a pensarci. Con l'utente poi? Una volta che ho un'idea buona, già pregusti l'idea, vedi quella fredda scritta secondo cui non sei originale e tale user esiste già.

Fate voi i titoli, io poi riempio il bianco con il Times New Roman o l'Arial generato dalla mia tastiera.

8 commenti:

chaillrun on 24/11/11, 09:19 ha detto...

staranno fischiando le orecchie alla Greisss??? le regalo il paraorecchie di Ello Schiffi ;))

Io i tuoi post, li leggo, partendo dal titolo:)
E li leggerei comunque! Troppo interessanti .. Monti ha detto che mi devi rilasciare l'Attestato o ti fa chiudere il blog: così nn avrai problemi di sorta su che titolo mettere :D

Paòlo on 24/11/11, 09:39 ha detto...

Ah se le fischiano, come fischiano :-D
A Monti non conviene, sono uno dei pochi che non lo critica negativamente - per ora - :-D

giglio on 24/11/11, 11:29 ha detto...

I tuoi post li leggo a prescindere dal titolo perchè mi interessa ciò che scrivi.
Ciao, buona giornata

Paòlo on 24/11/11, 11:53 ha detto...

Grande Giglio, ti segnalo per una nota di merito :-D

chaillrun on 24/11/11, 16:23 ha detto...

uff!
;)

Waterwitch (Marina Lucchese) on 25/11/11, 12:19 ha detto...

Ho visto il video sul blog di Ale Merlino, e ti scrivo c'ho cheho scritto a lui: un quarto d'ora è troppo poco!

Waterwitch (Marina Lucchese) on 25/11/11, 12:21 ha detto...

Comunque post strano, visto che devi mettere ti toccamettere un titolo ad ogni post che pubblichi, e mi pare che fin'ora tu l'abbia fatto egregiamente!

Paòlo on 25/11/11, 12:41 ha detto...

Boh, ormai mi tocca arrangiarmi e ho iniziato a mettere titoli decenti, è il pensare il titolo che a volte mi mette il cerchio alla testa :-D Comunque sono contento che apprezzi i miei titoli, almeno lo sforzo vale :-D

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide