martedì, novembre 15, 2011

E adesso



Sabato ho assistito in tv ad una scena mai vista prima. Bandiere in piazza a Roma, esultazioni, gente che balla, una gioia pazzesca. Scene del genere le vediamo quando vince l'Italia, quando c'è festa nazionale, quando c'è un concerto. Non l'ho mai vista dopo le dimissioni di un presidente del consiglio. Passi pure che chi non appoggiava il suo operato possa dire "fora de ball", ma io non faccio ancora festa, ora vediamo se il nuovo sarà meglio del vecchio.

Chiariamo subito una cosa: non siamo in dittatura, noi nel 2008 abbiamo votato per il parlamento ed oggi il parlamento - attraverso i capi dei partiti - hanno scelto di appoggiare Mario Monti. Ma se domani lui proponesse qualcosa di assurdo, il parlamento lo bloccherebbe e toglierebbe la fiducia. Oltretutto non è la prima volta che in Italia arriva il governo tecnico, oggi tutti sono scandalizzati, ma è già successo.

E' prioritario oggi dar credibilità all'Italia in Europa, ora non c'è il tempo per votare. In più chi vuol votare con l'attuale legge elettorale? Io no francamente, voglio scegliermi i candidati, non voglio che siano scelti dal partito.

Infine, tutti dicono che Berlusconi è caduto per colpa dello spred e che Monti è voluto dall'Europa. Naa, questi discorsi starebbero in piedi se l'Italia andasse bene, se Berlusconi fosse stato apprezzatto da tutti - italiani e parlamento -, ma qualcuno dall'alto avesse imposto qualcosa. Ma lo spred non cade a caso, significa che l'Italia politicamente ed economicamente non dà fiducia e quindi ecco che succede quel che è successo. Mario Monti è conosciuto in Europa, di lui l'Europa si fida.

Io osserverò l'operato, non parto né pessimista né ottimista, valuterò in base a quel che farà. Se qualcuno ha dubbi ancora, leggete qui.

10 commenti:

Bastian Contrario on 15/11/11, 09:05 ha detto...

Ammiro il tuo ottimismo.
Devo dire però che è già assurdo il fatto che i partiti che ieri dicevano di essere profondamente diversi tra loro, oggi si uniscano in un'accozzaglia per sostenere Monti: cosa è cambiato, nel frattempo?
E' vero che i governi tecnici ci sono sempre stati. Mai però il tecnico nominato presidente del consiglio è diventato prima senatore a vita: cioè è stato preso un tecnico e lo si è messo in grado di partecipare vita natural durante alla dialettica politica.
A me sembra una cosa strana.

Paòlo on 15/11/11, 09:19 ha detto...

Io sono ottimista di natura :-D Quella del senatore a vita non l'ho totalmente capita: forse era il modo con cui Napolitano voleva dare un segno forte verso il governo tecnico. I partiti non hanno scelta: quasi tutti oggi sono impreparati per un'elezione. Il PDL oggi secondo me subirebbe un grosso calo, in PD non saprebbe quali contenuti portare e chi mettere a governare. Gli unici che vorrebbero votare sono i piccoli partiti che tanto non hanno nulla da perdere.

Per il resto, chi vivrà vedrà.

alpexex on 15/11/11, 10:45 ha detto...

no, non e' la dittatura, ne e' solo la formalizzazione. in effetti il parlamento non ha potuto scegliere piu' niente dal 1989 ad oggi. non che uno si compiacesse dei sovietici e del muro, ma un po' di sponda ce l'abbiamo fatta in quegli anni. adesso c'e' una guerra tra borghesie, dei diktat a cui sottostare, e la gente esulta felice proprio come quando vince la nazionale di calcio (con tutti i significati meno ingenui che uno ci puo' vedere). populismo e slogan. tutto acritico. ho sentito persino inneggiare alla scuola pubblica, tra un fora di balle l'altro. mi chiedo se quelli che lo facevano abbiano capito minimamente perche' c'e' monti alla guida di questo esecutivo. del resto neanche l'ultimo dei fessi avrebbe potuto credere che il pupazzo fosse davvero l'ombelico del nostro mondo. e chiunque con un minimo di occhio disincantato puo' vedere, adesso, dove stiamo andando. lo scrivo con la morte nel cuore.

chaillrun on 15/11/11, 12:02 ha detto...

Finalmente.
Un post che dice come anche io in parte la penso: non c'è nulla da festeggiare.
E m'ha fatto tristezza, che s'è aggiunta all'amarezza per la situazione grave in cui stiamo, vedere facce di politici di spicco esultare ed incitare ai festeggiamenti. No, proprio non ci siamo.
Esultano (loro) razzoliamo male (noi).
A presto.

giglio on 15/11/11, 16:59 ha detto...

Guarda...non volevo nemmeno commentare...
anche perchè io non sono di sinistra (lo si sarà capito) mi ha disgustata questo odio che hanno certe persone (parecchie) e che istigano alla violenza. Proprio così non va...
Comunque, Berlusconi se n'è andato..ora vedremo cosa sapranno fare tutti gli altri, magari qualcuno pensa di essere Cristo e farà i miracoli ma è pura fantasia.
Anch'io vorrei tanto essere ottimista ma non ci riesco davvero...perchè solo uno ha dato le dimissioni e tutti gli altri sono ancora lì a prenderci per i fondelli!

Bastian Contrario on 15/11/11, 20:16 ha detto...

@Giglio
Essere contro un piduista, che si è tenuto un mafioso in casa (Mangano) e che fondamentalmente per vent'anni s'è fatto i fatti suoi, non è nè di destra nè di sinistra: purtroppo, è un dato di fatto.
Che chi verrà dopo di lui possa fare anche peggio, non fa di B. un santo.
Quanto all'odio è assolutamente vero che esista. Se però per vent'anni hai passato il tuo tempo ad insultare i tuoi avversari, anziché riconoscerne la funzione di opposizione, non ti puoi sorprendere se poi le cose vanno così.

giglio on 16/11/11, 17:08 ha detto...

@Bastian contrario:
visto che vige la democrazia ognuno è libero di pensarla come vuole.
Non ho detto che B. è un santo, non sono mica stupida, e non è detto nemmeno che l'abbia votato visto che di destra non c'è solo il suo partito, ok?

Paòlo on 16/11/11, 17:18 ha detto...

Dai ragazzi, litigare per la politica è stupido. Noi litighiamo e intanto quelli - destra e sinistra - si fanno i loro comodi. Lasciamo perdere questi discorsi e rispettiamo sempre le opinioni di tutti.

Waterwitch (Marina Lucchese) on 17/11/11, 19:53 ha detto...

E adesso staremo a vedere.
Mi limito a scrivere ciò... e tu sai che potrei dire molto di peggio. Ma mi limito al tuo post che ha tutta la mia approvazione.

Paòlo on 17/11/11, 21:28 ha detto...

Sì, ora potremo vedere e valutare sui fatti.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide