giovedì, settembre 22, 2011

Vasco, stavolta non vai al massimo

 Tremate se parlo di un cantante ma non nel Doremi Fan, ma qua sul Paòlolog: significa che non si parla della sua carriera, ma di qualcosa di extra musicale. Ebbene, oggi parliamo di Vasco Rossi.

Riguardo al precedente intervento, non ho ritenuto opportuno rispondere, anche perché aveva parzialmente ragione: la cannabis non uccide e fa meno male delle sigarette, su questo mi ero espresso anche io prima di Vasco. Ho soprasseduto sulla sua soluzione al cancro: è vero che non tutti possono andare ai Caraibi, ma lì ha espresso cosa farebbe lui, che i soldi li ha. Forse per qualche malato "povero" appare come beffa, ma tant'è che ha detto la sua opinione.

Ma stavolta, io che in queste pagine del blog mi batto spesso contro pirateria e guida in stato d'ebbrezza, non posso accettare le parole di Vasco Rossi. Lui ha dichiarato che gli incidenti sono una fatalità, in parte è vero, ma questo vale quando non ci sono cause esterne negative. E' vero che il tasso di 0,5 è bassino ma quando uno si mette alla guida con tasso superiore a 2 e provoca un incidente, non si può parlare di fatalità. Ora lui dice che non è una buona idea guidare "alticci", ma allo stesso tempo dice che "le disgrazie non hanno nessun motivo razionale, sono parte costitutiva della vita, inclusi nel pacchetto dell’esistenza: accadono e basta!".

Come  interpretano i fan di Vasco, soprattutto i più giovani? Non vorrei ritrovarmi giovani che dicono "Bevo e poi guido, se il destino vuole arrivo a casa". Forse il Vasco potrebbe invece puntare sul vero problema, che forse lui conosce bene: ci sono locali, discoteche, persino feste e sagre dove non è semplice arrivare e tocca usare l'auto. Allora forse Vasco dovrebbe sensibilizzare all'introduzione di mezzi pubblici o a incentivare l'introduzione di volontari che ti accompagnano a casa - all'estero esistono -.

16 commenti:

giglio on 22/09/11, 09:15 ha detto...

Alcune sue canzoni sono carine ma come uomo vale poco, che gran esempio per i giovani! lasciamo stare...
Ciao, buona giornata

chaillrun on 22/09/11, 09:19 ha detto...

Penso che i fan o non fan abbiamo l'intelletto di discernere il proprio beniamino, da cosa lui canta o cosa lui dice.
Insomma ascolto la sua musica per far passare del tempo a me, ma il suo verbo mica lo prendo come il vangelo.

:) ciao :)

♥Giusy♥ on 22/09/11, 10:17 ha detto...

io dico che certe persone famose dovrebbero accendere il cervello prima di parlare,c'è una gran massa di pecore che vive seguendo le loro parole.......e poi non so perchè ma per vasco ,fin da ragazzina,ho sempre provato un senso di ribrezzo!
non me ne abbiano le fans!
vado di corsa,buona giornata!!!

I am on 22/09/11, 11:36 ha detto...

Non lo voglio giudicare ma di certo non è buon esempio.

on 22/09/11, 12:14 ha detto...

Non lo so se tutti hanno la capacità di discernere quello che dice Vasco, ci sono dei cosiddetti fan davvero invasati pronti a saltarti alla gola se solo lo critichi, e purtroppo ci sono dei deficienti che danno retta a questa filosofia... io non ho parole, VAsco il cervello ormai se l'è fritto, possibile che nessuno gli dice di pensare prima di parlare?

Paòlo on 22/09/11, 14:16 ha detto...

Giglio, anche io non ho mai concepito alcune sue dichiarazioni, però finora ho lasciato correre. Ma qua si va oltre secondo me un semplice parere personale.

chaillrun, tu sei una fan intelligente, ma ci sono tanti fan - in generale, non solo di Vasco - che se i cantanti chiedessero di buttarsi dal ponte, loro lo farebbero - come espresso anche da Giusy -.

Paòlo on 22/09/11, 14:19 ha detto...

X I am, pessimo esempio
X Mò, concordo a pieno. Io amo la musica ma odio il fan medio - in generale - perché non è obiettivo. Anche io ho i miei artisti preferiti, ma se dicono cazzate lo ammetto e se fanno un album che fa schifo, lo dico apertamente.

Scriverò un post sull'eccesso di fanatismo che si mostra nella musica, nello sport, persino per i prodotti commerciali.

Waterwitch on 22/09/11, 14:44 ha detto...

Qualcuno che lo conosce di persona mi disse che è uno stronzo menefreghista e un gran cafone, poi non so...

Alessandra on 23/09/11, 00:42 ha detto...

Sono d'accordo con giglio, Vasco è umanamente una persona irritante (per usare un termine gentile). Ultimamente, da quando è andato in pensione da "rockstar" (come lui si definisce), lo trovo particolarmente odioso. Mi sembra inconcepile che i media gli diano così tanto credito.

chaillrun on 23/09/11, 08:15 ha detto...

Naaa non sono intelligente :)
semplicemente decido con la mia testa e non giudico e critico per partito preso, mai.

Se un fan è invasato il problema è suo a monte, mica della rock star di turno che dice boiate. Io la penso così.

:) ciao :)

♥Giusy♥ on 23/09/11, 08:46 ha detto...

A me piace tantissimo Ligabue...ma l'ultimo album non lo compero....non mi piace...e mi riascolto le vecchie!

Paòlo on 23/09/11, 09:37 ha detto...

Certo Chaillrun, un cantante non ha responsabilità sui fan. Ma un cantante come Vasco, che gode di fiducia e di attenzione, potrebbe puntare ad esprimere il suo parere in modo differente.

Se lui toglieva dalla sua dichiarazione quella frase su alcol e volante, il resto del pensiero era condivisibile, a parte il fatto che oltre la fatalità negli incidenti c'è una dose di maleducazione stradale. Ma quelle due frasi, messe lì vicine, possono svegliare brutti grilli nelle teste di ca..

Paòlo on 23/09/11, 09:38 ha detto...

Giusy, non è che volevi commentare il mio post di ieri su Ligabue dell'altro blog, ma hai confuso blog? :-D

♥Giusy♥ on 27/09/11, 10:31 ha detto...

hahahahahahahaahah
sono proprio rinco!!!!
:-D

volevofarelaprincipessa on 12/10/11, 21:01 ha detto...

Lo ripeto anche qui.. Vasco (per me e per chi davvero dice di essere fan) è morto 3 cd fa!!

Farnocchia

Paòlo on 13/10/11, 15:19 ha detto...

Di certo musicalmente è calato. Ma anche se così non fosse, certe frasi non sono giustificate.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide