martedì, settembre 20, 2011

Torniamo al baratto

Oggi la Merkel dice che se l'Euro muore, muore l'Euro. La Grecia continua a dare problemi e tuta l'Europa trema. E noi? Noi come siamo messi.

Da qualche giorno stiamo pagando l'Iva al 21 %: nei supermercati dove ho fatto la spesa non ho visto ancora gli accorgimenti dei prezzi, per ora l'1% se lo accollano ora - per quanto?? -. Invece i petrolieri non se lo sono fatto dire due volte e la benzina è salita ancora, fa niente se c'è già un ricarico vergognoso: dobbiamo continuare a pagare la loro vita da pascià. Altre norme della finanziaria sono entrate in vigore, ma gli effetti sono rossi come il rosso di piazza affari di oggi: -3,17, la peggiore dell'Europa. Stiamo pagando una finanziaria per nulla perché la borsa non migliora e nemmeno la situazione.

E' una finanziaria fatta di soli tagli, non vedo investimenti che renderanno i soldi nel futuro. E' come se un albero fa meno frutti e tu invece di piantarne uno in più dici alla famiglia "Da oggi si mangia meno". Solo che l'albero secondo me farà sempre meno frutti finché un giorno il capo famiglia dirà "Da oggi non mangiate più". E già perché lui si mangia le sue tre mele, a prescindere della crisi. Nella finanziaria sono sparite come miraggi di un deserto le norme con i tagli dei politici. Però c'è il contributo di solidarietà per chi guadagna più di 300 mila euro. Ma quanti guadagnano tale cifra? Forse 10 mila persone su 60 milioni, bella media. Nemmeno Castelli guadagna tale cifra, lui si è definito povero con i suoi miseri 150 mila euro all'anno di stipendio.

E chi dovrebbe fare opposizione che fa? Chiede le dimissioni del capo di governo ma non per la crisi cui siamo arrivati, non perché in anni di governo non ha mai pensato di tagliare per tempo rami secchi e spese inutili, ma per le storie di vallettopoli e giri di donne. Ora, non è il massimo della vita - se dimostrato dai giudici -, si parla di grossi favori in cambio di festini e sesso. Ma la crisi è ancora più grave. D'altra parte, ditemi sinistra e destra quando mai hanno avuto il coraggio di fare grossi tagli o di cominciare a prendere per le corna l'evasione.

Allora facciamo così: alle prossime elezioni votiamo il Paòloblog, anche se non esiste - non mi sto candidando, non pensate male - e torniamo al baratto o ai ciottoli, chenneso. So solo che ho votato per anni, in tutte le elezioni, 12 anni di voto. Ho provato a destra, poi ho provato a sinistra, il centro lo rifiuto perché chi sta in mezzo non mi piace. Ora mi trovo in difficoltà: o mi porto un dado e affido alla cabala il mio voto, oppure troviamo il modo di riprendere in mano l'Italia e governare noi.

Anche se non so ancora come, intanto tifo per Gaetano.

E scusate per lo sfogo.

7 commenti:

giglio on 20/09/11, 09:06 ha detto...

Votare? è da quando ho 18 anni che voto, mai votato a sinistra però..
Le prossime? farò presenza e basta a meno che non si candidi qualcuno con le "palle" ...c'è forse qualcuno che le ha?
ho seri dubbi

♥Giusy♥ on 20/09/11, 09:46 ha detto...

dopo 18 anni di voti buttati al vento,per chi votare?bho
tutta una massa di ipocrisia!
buona giornata

chaillrun on 20/09/11, 11:06 ha detto...

ho apprezzato il discorso che ha fatto ieri Obama (va bé è pre campagna elettorale sempre finché non si concretizzano le proposte a nio avviso).. in sunto ha detto "incremento delle tasse ai redditi alti e tagli alle spese militari"
lascio perdere il discorso delle spese militari, perché per l'america è un affaire plurisecolare quello delle guerre, ma è stato interessanti l'argomentazione che lo stesso Obama ha dato all'aumento (proposta) di aumentare le tasse ai ricchi: "non è una lotta di classe.. E' SEMPLICE MATEMATICA"

Paolo: com'è che in Italia i nostri politici si son dimenticati le tabelline, forse????

Il mio voto tu lo hai a prescindere: sei una bella persona dentro x quel che ti conosco e son convinto che faresti cose buone e giuste.

ps. Grazie delle parole che m'hai lasciato! grazie :)

(domani torno quella di sempre)

Cristian Pappafava on 20/09/11, 11:12 ha detto...

Sti brutti Bastardi schifosi politici infami!!!!!
Ormai politico ha cambiato significato anche sul vocabolario.
Politico = infame, pezzo di merda.

Grande articolo Paolo!!!

Paòlo on 20/09/11, 17:32 ha detto...

X Giglio, ad oggi non mi pare che esista.

X Giusy, abbiamo lo stesso problema.

X Chaillrun, sì interessante questa visione di Obama, anche se nei fatti ho apprezzato di più Clinton. Oh là, il primo voto ce l'ho :-D

X Cristian, vedo che anche tu sei leggermente intesito :-D

Alessandra on 21/09/11, 00:26 ha detto...

Il lancio del dado mi sembra una buona idea, però il Paoloblog in politica ce lo vedo bene! :-P

Cristian Pappafava on 21/09/11, 09:15 ha detto...

Ops.....chiedo scusa per le volgarità.....ma la politica mi fa infervorare!!!
Scusa Paolo

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide