mercoledì, marzo 25, 2009

Video preservativo censurato

Vi ricordate il video che ho tentato di farvi vedere sullo spot del preservativo? Giusto oggi leggo che su Facebook in questi giorni hanno fatto sparire alcuni video ed articoli scomodi, come segnalato da Webmasterpoint.

Oltre al video che promuove l'uso del preservativo, il gruppo Rassegna Stanca, che si occupa di commentare le notizie, è stato preso di mira dalla scure della censura di Facebook. In particolare si discuteva in modo pacato delle mirabolanti dichiarazioni dei vescovi italiani, che cercano di difendere le parole del Papa. Poi se avremo altre milioni di morti di AIDS, sappiamo a chi dirlo, anni di sforzi per educare all'uso del "goldone" andati in frantumi con una sola dichiarazione. Non fatemi aggiungere altro, altrimenti censurano pure me.

Comunque la discussione su questo argomento è stata tolta e successivamente - in seguito ad una ripubblicazione - sono stati bloccando l'account e tutti i commenti nel gruppo.

Anche un video con un'intervista provocatoria a Fede è stato cancellato a più riprese. Infine il video che ho tentato di mostrarvi sabato scorso. I gruppi che inneggiano alla mafia e alla violenza sessuale? Noo, quelli sono ancora lì, sò ragazzi come dicono a Striscia.

In che bel paese - minuscolo volutamente - viviamo? Non puoi parlare di preservativo, non puoi mostrare video che possono educare a salvarti dalle peggio malattie. Riguardo Fede, bhé me l'aspettavo che quel video sparisse, io l'ho visto, è durato anche tanto.

Noi piccoli, cosa possiamo fare? Io devo sempre pensare a come scrivere le cose nel blog. Sapete quante frasi mi sono autocensurato in questo articolo? Poi non mi fido più di nessun giornale o tg, appena dici bhé ti tappano la bocca e ti querelano, ma che vita è questa? Quanto cazzo stiamo finendo male? Intanto forse dovremmo tutti insistere a diffondere, diffondere e diffondere. Se i blogger che mi leggono lo ritengono giusto, spargano le notizie, uno è facile da bloccare, ma se cominciano ad essere migliaia, già la faccenda si complica.

4 commenti:

pdm on 25/03/09, 09:36 ha detto...

Siamo veramente ridotti male! Mi stupisce ancor di più che questo succeda su facebook che dovrebbe essere un "network" internazionale, o sbaglio? Se la discussione fosse avvenuta, per esempio, in Inghilterra, l'avrebbero censurata comunque? Me lo chiedo veramente per capire se solo l'Italia è allo sbando o anche gli altri paesi. Speriamo solo noi almeno ci rimane l'ultima speranza: l'espatrio!

Paòlo on 25/03/09, 09:47 ha detto...

Io sospetto che sia una cosa tutta italiana, all'estero nemmeno sanno chi sia Fede, in Inghilterra - Stato non cattolico - non so quanto filino il Vaticano.

Prepara i biglietti e i passaporti, scappare mi sa che è l'unica. Io se trovassi lavoro a Barcellona, ci farei più di un pensiero.

mò ha detto...

aspettatemi che espatrio pure io!
altro che ridotti male siamo, ragazzi qui la situazione è brutta veramente: non si può aprire più bocca.
tra un pò secondo me facebook lo faranno sparire del tutto. avete sentito che la Cina ha oscurato completamente YouTube senza alcuna spiegazione? beh, preparatevi che ci arriveremo pure noi, magari in misura minore e più "nascosta" ma ci arriveremo.
il video sul preservativo io ho fatto in tempo a vederlo, e di certo non mi sembrava scandaloso: era un cartone animato che fa vedere la vita di una ragazza che incontra sempre ragazzi sbagliati, con i quali magari riesce ad avere solo sesso, ,mentre alla fine becca un bravo ragazzo e si sposano.... e allora? qual'è lo scandalo? almeno usa il preservativo se proprio deve andare con tanti ragazzi no? ma dico io
sulla questione della Chiesa poi è meglio che non parlo....

Paòlo on 25/03/09, 13:57 ha detto...

C'è chi dice che si esagera a dire certe cose, ma davvero quello che sembrava impensabile si sta verificando. Non è possibile più dire certe cose, fare certe affermazioni.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide