lunedì, luglio 28, 2008

Cit. Stefano Picchi - Generale Kamikaze

Sono quelle canzoni che vanno a Sanremo nell'indifferenza generale, perché il nome forse non ispira, o forse perché l'argomento troppo delicato non piace. Eppure io le colgo e le apprezzo. Ricordo che Mò me la segnalò e fu una soffiata giusta.

Generale si signore
Non mi sento disertore
Perché sto seguendo il cuore
Generale rispettare non schiacciare
Quel bottone perdonare
Convivenza con pazienza e ogni giorno
La speranza di pregare un amore universale
Il tramonto sta finendo ora è giunto il mio momento
Lascio gradi ed esplosivo sono ancora
Un uomo vivo
Stefano Picchi - Generale Kamikaze

2 commenti:

mò ha detto...

eh si si "Generale kamizake", Stefano Picchi... purtroppo come hai detto tu è rimasta nell'indifferenza sta canzone, eppure il testo aveva un significato importante....

Paòlo on 28/07/08, 10:54 ha detto...

Sì, poi il testo non è banale. Continuo a non spiegarmi come a volte certi cantanti di talento non vanno avanti. Anche quest'anno dei tanti giovani bravi, nessuno si è più sentito.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide