giovedì, marzo 22, 2012

Modi di dire ed inglese




L'altro giorno rivedevo una simpatica scenetta col Trapattoni che cercava di dire il suo motto più tipico - non dire gatto se non ce l'hai nel sacco - in lingua inglese. L'esperimento è stato un disastro, con risate varie.

Parlando con un amico poi, mi ha detto come nel parlamento europeo le persone che traducono si mettano le mani nei capelli dovendo tradurre delle persone che dicono tanti modi di dire, che tradotti diventano frasi senza senso. Allora ho pensato, facciamo questo esperimento: convertiamo un po' di nostri modi di dire in inglese. Già l'espressione modo di dire non è facile da tradurre: how to say. Loro invece li chiamano slang.

Pronto -> Ready Quando ero in Olanda per un corso, uno dei partecipanti rideva al fatto che noi al telefono diciamo pronto.

Fare le cose alla Carlona. Do things as Big Carla. Mmm ci prendono per matti così.

Per un soffio. For a breath. L'inglese penserà che stiamo facendo apnea.

Di sfuggita. In passing

Con la coda dell'occhio. With the eye tail. Chiamerà un medico pensando che il nostro occhio sia strano.

a menadito. with finger hit. Qua penserà che siate degli autolesionisti.

Appena me ne verranno in mente altri, li metterò.

24 commenti:

il_cesco on 22/03/12, 07:07 ha detto...

però che noia questi inglesi, dai :) ci prendono in giro per i proverbi, per come gesticoliamo...e basta! qualcuno faccia notare loro il loro buffo accento e il loro gusto trash per l'abbigliamento!!!

Paòlo on 22/03/12, 08:47 ha detto...

Gli inglesi sono tizi particolari. Ritengono di essere loro nel giusto guidando a sinistra, usando sistemi di misura non convenzionali. La lingua che si parla nella loro "isola" dev'essere la lingua parlata da tutti.

Ah ma anche loro hanno degli slang che se li traduci fanno pena. A volte io vedo i titoli dei film o dei libri, che roba.

Pier(ef)fect on 22/03/12, 08:48 ha detto...

ma comunque esistono delle traduzioni corrispondenti dei detti... se non in maniera letterale, sicuramente per senso http://it.wikiquote.org/wiki/Modi_di_dire_inglesi tipo

Paòlo on 22/03/12, 09:22 ha detto...

Eh Pier, però se sei lì a tradurre al volo, non hai sempre tempo e modo per tradurre anche i concetti in essere, comunque sono più divertenti se tradotti letteralmente :-D

chaillrun on 22/03/12, 09:29 ha detto...

ma parlare a motti no? :-)
che palle sti inglesi..fanno tanto self.. troppo ;-)

Paòlo on 22/03/12, 09:58 ha detto...

See guarda il link di Pier, ci sono slang da uscirne matti :-D

Pier(ef)fect on 22/03/12, 10:03 ha detto...

ma i traduttori dovrebbero saperli un po' tutti XD chi sa l'inglese li sa, io con una conoscenza media, alcuni modi di dire, detti, li conosco...

Zio Scriba on 22/03/12, 10:59 ha detto...

Forse quei traduttori del parlamento europeo sono un po' scarsi e raccomandati: i modi di dire, le frasi idiomatiche, hanno sempre fatto parte dell'apprendimento di una lingua.

Mi viene anche da ricordare il ridicolo e patetico caso di un romanzo di faletti, che qualcuno sospettava esser stato tradotto pedestremente dall'inglese americano. A un certo punto c'era un assai sospetto "girare per cespugli", mentre il corrispettivo italiano è "menare il can per l'aia"... :)

on 22/03/12, 14:36 ha detto...

amo che ne dici di "JOSEPH FOR JOSEPH, I KEEP MY JOSEPH"...... addirittura dal reatino te lo traduco vediamo se lo capisci....

Paòlo on 22/03/12, 15:33 ha detto...

AHAHAHAHAH mi stavo ribaltando dalla sedia Mò :-D

Peppe per Peppe, me tengu lu peppe meu. Spero di non aver clamorosamente cannato come scrivere in reatino :-D

on 22/03/12, 16:09 ha detto...

perfect!

TuristadiMestiere on 22/03/12, 16:19 ha detto...

in effetti tradurre dei modi di dire è impossibile: si perde il senso della frase e si passa per matti!!! P.S. te ne sono venuti in mente altri???

Paòlo on 22/03/12, 16:24 ha detto...

Lasciami qualche giorno che ne partorisco altri :-D

coldheartdunther on 22/03/12, 17:50 ha detto...

Bhe anche i modi di dire e i giochi di parole inglesi non rendono in italiano :D

Paòlo on 22/03/12, 19:44 ha detto...

Sì sì ogni nazione ha i suoi :-D

Alessandra on 23/03/12, 00:04 ha detto...

Questo è uno dei grandi, enormi problemi che pone una traduzione. Il più delle volte, infatti, si perde il senso profondo... insomma, i modi di dire nascondono una cultura. Comunque è vero, le traduzioni letterali sono esilaranti :-D

Paòlo on 23/03/12, 00:46 ha detto...

Zio, ho visto ora il tuo commento. Non so, a loro difesa dico che a volte i politici si buttano in discorsi strani che non è facile starci dietro.

Alessandra, è vero, le traduzioni rischiano di far perdere il pensiero, la poesia del discorso.

Zio Scriba on 23/03/12, 10:29 ha detto...

Su questo hai ragione: spesso dalle bocche dei politici più che frasi idiomatiche escono frasi... idiote.
Dev'essere un lavoraccio... :)

Anonimo ha detto...

Una decina di anni fà un mio carissimo amico Tino aveva imparato l'arte di scalfire gli specchi nel retro in modo che il disegno o la scritta fosse evidente nella parte anteriore,avete presente gli specchi che si trovano nei bar con la pubblicità dei liquori? Ebbene decise di farne una personalizzato per me il disegno è perfetto una donna con una dedica in inglese estrapolata da una canzone
le sue intenzioni erano buone ma non conosceva l'inglese
e ho scoperto da un'altro amico che vive a Londra che quella frase
scritta così fuori dal suo contesto originale e' piuttosto 'offensiva'....
ho riso di cuore quando ho riferito la cosa a Tino vedendo la sua faccia, lo specchio è ancora lì e solo chi conosce bene
l'inglese potrà capire
diciamo che lo usiamo come test!!!

nonnina

Sara... on 24/03/12, 13:47 ha detto...

Infatti! Quando facevo un corso di inglese la prof mi diceva che anche loro dicono cose che tradotte letteralmente non dicono nulla!

E come dice mio figli che vive in Australia; "La guida a sinistra è una rottura di balle, se il mondo la riteneva sensata, gli alti 190 stati la utilizzerebbero no!?"

Io non conosco l'inglese, il corso si è fermato al basic, ma mi sa che anche noi ridiamo a sentir loro!
:-)

Ps, ma perchè non trovo il tasto "Iscriviti per email"?

Paòlo on 24/03/12, 17:27 ha detto...

X il tasto iscriviti per email dovrò indagare.

Strawberry on 26/03/12, 12:46 ha detto...

Tradurre dei modi di dire non è affatto semplice...se ce ne sono alcuni condivisibili, altri sono troppo differenti e tradurli significa trovare l'equivalente in italiano o compensare in qualche modo...anche gli inglese hanno le loro assurdità...a me fa morire dal ridere,ad esempio quando sento "safe and sound" (in grande rispolvero in alcune serie televisive dopo anni di buio, dato che ormai lo sento ovunque) che sarebbe sano e salvo, ma boh, sound a me dà l'idea di suonato...sono an che io da ricovero, ok...

Cavaliere oscuro del web on 26/03/12, 13:56 ha detto...

Non è facile l'inglese, ma l'italiano come lingua è molto più difficile.

Paòlo on 26/03/12, 13:58 ha detto...

X Cavaliere, sicuramente la nostra lingua è complessa.

X Strawberry, safe and sound? A me sembra salvo e suono, potrei usarlo come motto del doremi fan :-D

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide