martedì, giugno 14, 2011

Il seggio dove non quaglia nulla

Certo, per fare lo scrutatore di 9 schede referendarie serve una mano pronta a firmare migliaia di schede. Nel mio caso quasi 1000 votanti per 9 schede, divise tra tutti gli scrutatori. E così il sabato si finisce alle 23, mai successo di far così tardi sabato.

E' vero comunque che ci si è messa un'organizzazione non impeccabile: come si fa a contare le schede, poi riprenderle e firmarle, poi riprenderle e timbrarle. L'altra volta facevamo tutte e tre le cose e i conti sono tornati al volo. Questa volta nonostante questo inutile scrupolo, ma soprattutto inutile perdita di tempo, ci si è messi una vita.

Poi da noi è successo di tutto, specie il lunedì. Prima i conti non tornano e meno male che io ho contato le schede pronte da dare alle 8. Poi arrivano insieme 3 persone con accompagnamento che bloccano la fila, poi arriva una che non voleva le schede nazionali e le ha strappate. Le voleva pure buttare nel cestino della carta, criminale. Poi le schede di Milano erano malefiche, sottili che si appiccicavano tra loro quando le consegnavi.

Infine ho fatto fatica a prendere feeling con il presidente. Brava persona, scherzosa, ma quando va in stress - e ci andava anche per cose che pure per me sono banali -, diventava intrattabile. Diceva "Fai questo", tu lo facevi e poi ti chiedeva perché lo facevi oppure non andava mai bene come facevi le cose. Oltretutto non ascoltava molto i consigli, insomma per la prima volta mi sono trovato un po' male su questo aspetto.

Ma vabbé è andata, per la prima volta sono felice che sia finito, di solito mi dispiace quando queste iniziative finiscono, ma non questa volta :-D

9 commenti:

♥Giusy♥ on 14/06/11, 09:04 ha detto...

certo che in una grande città...la cosa si complica!
qua è una pacchia,4 gatti!

^_^

Laura on 14/06/11, 09:09 ha detto...

Sei stato un grande. Punto.

LadyRevolution on 14/06/11, 09:55 ha detto...

E direi che è finita bene ;)
Ora un bel respiro profondo, sorridi e buona giornata.

Artemisia1984 on 14/06/11, 11:11 ha detto...

E' pesante...caspita se lo è!!! Quello che ricordo della mia esperienza...è che c'erano degli orari critici.. Tipo quando terminava la messa delle 12.. uno stuolo di donne arrivava per votare...tra l'altro molto impazienti per via dell'orario pranzo...guarda caso io tenevo il registro femminile!!! Va beh..alla fine anche quella è passata, mi è rimasto l'amaro in bocca solo per una questione... Mi sono trovata a lavorare con due ''amiche'',sorelle, Presidente e Segretario,gasate per il loro ruolo rispetto al mio.. Il loro comportamento non mi è piaciuto...hanno mischiato il personale con il lavoro,pubblicamente...in un seggio... e ho capito che l'amicizia era solo a senso unico da parte mia... finiti quei giorni...finita l'amicizia..Alla delusione non c'è rimedio, le scuse non bastano.

on 14/06/11, 12:34 ha detto...

lasciamo perdere và...

Lufantasygioie on 14/06/11, 13:48 ha detto...

pensa solo che non è il tuo datore di lavoro!
Bel lavoro.

Waterwitch on 14/06/11, 17:10 ha detto...

Vabbè dai, almeno siamo sicuriche le schede fossero in buone mani: le tue! ;)

Paòlo on 14/06/11, 17:13 ha detto...

X Giusy, sarebbe l'ideale. Paesino con 400 votanti, anche se la troppa calma è pericolosa, rischi seriamente di addormentarti.

X Laura, grazie :-D

X LadyRevolution, già ieri sera ho ripreso a sorridere e a respirare ahahah

X Artemisia, cavolo se ci scappano pure delle menate personali, peggio ancora.

X Mò, anche te weekend travagliato :-D

X Lu, giusto, anche Mò mi ha detto giustamente "Non ti crucciare, dopo lunedì non la vedi più" e mi sono tirato su l'umore.

Paòlo on 14/06/11, 17:18 ha detto...

X Waterwitch, eh ma io sono solo un povero scrutatore, l'ultima mano che le tocca non sono io ihihih. Poi nella confusione qualche boiata mi è capitata - poi risolta in qualche modo :-D -.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide