lunedì, giugno 20, 2011

E adesso, dopo il referendum


Ok, il nucleare non si farà, così ha deciso l'elettorato. Ma adesso? Una cosa corretta che affermavano i nuclearisti era che ci vuole un'alternativa al gasolio - o peggio al carbone - per produrre energia elettrica.

Solare? Certo, il solare è il futuro, ma non con le tecnologie attuali: la resa è bassa e per produrre sufficiente elettricità servono ettari di terreno. Allora, per il popolo del web il lavoro non è finito. già, perché da più parti è stato detto che questo referendum è stato vinto grazie al grosso apporto di internet: la tv non si è sbattuta più di tanto per parlare dei referendum, quindi internet è riuscito a coprire questo gap che ha portato al quorum.

Ora tutti noi che abbiamo pubblicizzato e promosso i referendum non dobbiamo fermarci. La bocciatura del nucleare era solo un passettino, adesso dobbiamo martellare le istituzioni affinché siano sensibilizzate a promuovere la ricerca per il solare. Se si riuscisse a trovare dei pannelli con miglior resa, ecco che la tecnologia potrebbe essere usata meglio di quanto si faccia adesso.

Qualcosa si sta facendo in tal senso: ho letto di pannelli che funzionano meglio di quelli "classici", ma costano di più. Addirittura da qualche anno esistono le vernici solari. La ricerca deve andare avanti e noi tutti dobbiamo martellare perché ciò avvenga.

5 commenti:

I am on 20/06/11, 12:37 ha detto...

Sono d'accordo con te. E' stato fatto il primo passo ora dobbiamo fare quelli altrettanto importanti.
Buona giornata

Marcello Affuso on 20/06/11, 12:50 ha detto...

Dobbiamo sfruttare l'onda del referendum per provare a spingere ad una riflessione coscienziosa su un tema che riguarda tutti e non può essere ignorato ancora.

giglio on 20/06/11, 15:57 ha detto...

E' vero, tanta strada ci attende!
Ciao, buona giornata

Lufantasygioie on 20/06/11, 17:29 ha detto...

Energia solare,eolica e tutto quello che può servire ad allontararci dal nucleare
buona giornata

Waterwitch on 20/06/11, 17:40 ha detto...

Già per cominciare bastarebbe che non avessero tagliato le sovvenzioni per installarmi privatamente. Chi è arrivato in tempo ad usufruirne non solo è autosufficiente ma produce elettricità in più che vende alla centrale: bollette sotto zero!

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide