mercoledì, aprile 13, 2011

Processo breve, l'ennesima assurdità



In uno Stato in cui i processi hanno tempi biblici, c'è bisogno di una legge che diminuisca i tempi di prescrizione? La risposta è piuttosto scontata, NO, anzi i guai aumenterebbero. Già nel nostro bel Paese è facile farla franca, basti pensare a quanti processi con gli attuali tempi sono ugualmente archiviati per prescrizione dei termini, al fatto che ci sono un sacco di sconti della pena per svariate ragioni.

Giustamente a molti viene da pensare che questa possa essere una legge fatta ad hoc per far cadere alcuni processi ai danni del presidente del consiglio. Con questo non voglio far polemica politica, però cito semplicemente un legittimo sospetto: per quali altri motivi può essere proposta una legge del genere.

I reati esclusi dalla legge sono altri: reati legati all'immigrazione, incidenti sul lavoro, mafia, terrorismo, associazione per delinquere, incendio, pornografia minorile, sequestro di persona, atti persecutori, circonvenzione di persone incapaci e  traffico illecito di rifiuti.

Wikipedia cita alcuni dei processi che rischiano con questa nuova legge: tra questi appunto il crollo della casa dello studente di L'Aquila e il deragliamento di Viareggio. Intanto giustamente si preoccupano soprattutto i parenti delle vittime di Viareggio e L'Aquila. A tal proposito, ecco una lettera inviata da Antonella Centofanti, zia di Davide, una delle vittime di L'Aquila.

«Il giorno in cui passerà la legge sul processo breve – e potrebbe essere il prossimo mercoledì - sarà un lutto cittadino, per noi aquilani e per tutti quei genitori che da tutta Italia avevano mandato i loro figlio a studiare a L’Aquila, non a morirvi. Basta morti di illegalità». «Chiediamo a tutti i parlamentari di riflettere, prima di votare una norma indecente che priverà della giustizia i morti e i vivi». (ami)

Non so quanto rifletteranno, ma non resta che sperare. Se la speranza non basta, allora si deve gridare l'indignazione.

Foto di Hytok, Flickr.

11 commenti:

giglio on 13/04/11, 09:06 ha detto...

Sono indignata perchè ci rimettono persone che hanno tutto il diritto che sia fatta giustizia.
Ciao, buona giornata

Paòlo on 13/04/11, 09:11 ha detto...

Tutti hanno diritto di avere giustizia e questa legge lede il loro diritto: ritengo assurdo che una persona non sia condannata perché passano i termini, specie quando ci sono di mezzo omicidi o grossi reati.

on 13/04/11, 10:43 ha detto...

invece di diminuire i tempi di prescrizione, si potrebbero diminuire i tempi interminabili delle udienza, i tempi tra primo e secondo grado ecc

Paòlo on 13/04/11, 10:52 ha detto...

Esatto Mò, il problema non sono i tempi di prescrizione bensì i tempi burocratici per fare un processo; queste pratiche vanno snellite.

Cavaliere oscuro del web on 13/04/11, 12:14 ha detto...

Un altra pagina nera della nostra storia,si scriverà stasera.La legge deve essere uguale per tutti;diversamente significa regime ,senza se e senza ma.Saluti a presto

Paòlo on 13/04/11, 12:22 ha detto...

Vediamo cosa accade stasera, c'è davvero da imbestialirsi.

Lufantasygioie on 13/04/11, 18:13 ha detto...

ciao Paolo
posso dirti,molto molto onestamente,che la politica con cui stanno governando l'Italia,mi sta facendo schifo.
Al governo abbiamo solo persone che mirano a salvaguare la loro incolumità e il loro rendiconto.
Sono amareggiata e delusa da questa banda di falsi idealisti che sbandierano l'amore e la correttezza verso il nostro paese.
Mi vergogno di essere italiana con questa banda di ipocriti ed intendo di tutta la MASSA della politica,senza distinzione di partito o idee politiche...A presto Lu

Paòlo on 13/04/11, 19:30 ha detto...

Ciao Lu, anche io sono delusissimo di questi politici - sinistra, destra, bianchi, rossi, neri -. Però sono orgoglioso della mia terra, che tanto potrebbe offrire, se solo fosse governata da politici veri. Lo dico sempre: dobbiamo riprenderci la nostra nazione, partecipando e protestando contro chi vuole il male del nostro Paese, destra o sinistra che sia, il mio è un discorso generale.

I am on 13/04/11, 21:26 ha detto...

io non sono nemmeno delusa perché non li ho voluti o votati.
Mi chiedo cosa possiamo fare per cambiare lo stato delle cose e migliorare la qualità di vita di tutti noi.

Paòlo on 13/04/11, 21:45 ha detto...

Guarda, io sono deluso perché anche se non li ho votati, stanno peggiorando l'Italia, dove vivo.

Alessandra on 18/04/11, 16:14 ha detto...

Profonda, profondissima amarezza... E' stata una notizia orribile che mi ha davvero deluso.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide