lunedì, aprile 11, 2011

Il terremoto umano

Lo so che sono ripetitivo, d'altra parte sono una persona testona, incapace di lasciar perdere certi argomenti. Sono tanti i casi in cui l'uomo ha ucciso delle persone, mascherando l'omicidio dietro ad un disastro naturale, qua vorrei ripercorrerne alcuni significativi.

Terremoto in Molise, 31 ottobre 2002. Tra i danni, fa scalpore la scuola elementare "Francesco Jovine" di San Giuliano di Puglia: si sbriciolò in un sol colpo, al contrario di altri edifici che, pur lesionati, non crollarono in quel modo. 27 bambini ed un'insegnante morirono lì sotto e subito venne a galla la verità. La scuola in sé era costruita con i criteri antisismici, ma successivamente fu aggiunto un piano, senza che questo sia stato regolarmente collaudato; quel piano in più non fu fatto a norma, così che al sisma quel piano cadde sugli altri. Le persone responsabili in primo grado furono assolte, per poi essere condannate in secondo grado con pene tra i 2 e i 7 anni. Mi pare ridicola come pena per chi ha ucciso 28 vite in quel modo.

Alluvione di Messina del 2009. In seguito ad un nubifragio, vari fiumi straripati e varie frane hanno provocato una enorme frana a valle di fango e detriti. Vari paesi sono stati travolti, i morti alla fine saranno 30, con 1054 sfollati. Un evento simile era successo nel 2007, anche se senza vittime. Furono fatte molte denunce, si parlò solo di abusivismo edilizio, ma c'era ben altro. La burocrazia troppo lenta, si è troppo pensato senza far qualcosa dopo l'evento del 2007; oltre a questo, è stato sottovalutato il rischio frane. Riguardo il fantomatico abusivismo, lì le case non erano abusive, c'erano tutti i permessi, quindi la domanda da porre è come mai il comune ha autorizzato a costruire lì?

Una piccola parentesi su Sarno. Ho trovato un articolo del Corriere, dove si spiega che le case sono state ricostruite nelle stesse posizioni delle vecchie. Penso non ci sia da commentare, si è sbagliato ad assecondare i cittadini che volevano tornare dov'erano prima. D'altra parte un cittadino può non essere competente in materia, poi sta a chi deve fare il progetto, opporsi e non assecondare richieste non fattibili.

8 commenti:

giglio on 11/04/11, 11:14 ha detto...

E' vero, proprio da niente da commentare...
Ciao, buona giornata

on 11/04/11, 11:53 ha detto...

è sempre la mano dell'uomo a uccidere, la natura fa il suo corso... e se ultimamente - come si dice - la natura è impazzita la colpa è ancora del'uomo che l'ha violata

Paòlo on 11/04/11, 12:09 ha detto...

E' vero, l'ultimo terremoto, al di là dei tanti danni provocati dal sisma in sé - se succedeva in Italia, addio -, le centrali hanno dato il colpo di grazia. E quelle, mica nascono in natura.

Cavaliere oscuro del web on 11/04/11, 19:35 ha detto...

Molta speculazione e interessi economici dei soliti noti,ai danni delle vite umane.Saluti a presto

I am on 11/04/11, 19:45 ha detto...

Non credo tu sia ripetitivo. In questo caso è necessario; la gente dimentica, è un'epoca veloce dove l'informazione viene bruciata e con essa tante vite umane

Paòlo on 11/04/11, 20:21 ha detto...

Sì Cavaliere, sempre i maledetti soldi di mezzo.

Perfetto I am, difatti io proseguo come un disco rotto su questi argomenti, perché chi muore dimenticato, senza che sia fatta giustizia, è morto due volte.

Lufantasygioie on 11/04/11, 21:44 ha detto...

purtroppo è così,si commettono errori per superficialità,ignoranza ,accondiscendenza....e si continua a ripetere lo stesso sbaglio e la gente continua a morire...
buona serata
lu

Goccia di Neve on 11/04/11, 21:50 ha detto...

Non sei un testone, questi omicidi sono degli eventi orribili, peccato che se ne parli per un po' e poi niente; l'abusivismo edilizio è purtroppo ancora diffuso nel nostro paese... bisognerebbe impedire a questi individui di fare questo tipo di lavoro. Però l'interesse supera il rispetto per la vita.
Buona serata comunque, ciao...

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide