giovedì, dicembre 16, 2010

Saviano parla degli scontri di Roma

Roberto Saviano ormai è il mio mito, sa focalizzare i problemi e spiegare le cose. Leggetevi la lettera aperta agli studenti, pubblicata su La Repubblica.

12 commenti:

Goccia di Neve on 16/12/10, 21:39 ha detto...

Lettera molto bella :)
E' vero, la violenza non è altro che fare il gioco di chi vuole prendere il sopravvento! Grazie Paolo per aver postato la lettera, sicuramente me la sarei persa! :P notte!

I am on 16/12/10, 23:36 ha detto...

Le parole di Saviano sono sensate e concordo con lui.
Non voglio etichettare nessuno dando la colpa ad una fazione piuttosto che ad un'altra perché dal mio punto di vista appartengono ambedue alla stessa medaglia. Quello che mi viene da dire è vergogna a quelle persone che concepiscono la violenza come forma di comunicazione.
Grazie Paolo, anche io avrei perso la lettera

Paòlo on 16/12/10, 23:41 ha detto...

Oggi mentre vagavo cercando su questo fatto ho trovato la lettera che mi ha illuminato la mente.

marco ha detto...

Vergogna hai violenti ma soprattutto vergogna hai magistrati che li hanno già tutti liberati giusto per far capire cosa si rischia in Italia a fare certe cose...

Paòlo on 17/12/10, 10:29 ha detto...

Sai Marco, se il criterio con cui hanno arrestato le persone è quello descritto in questa lettera

http://essereniente.blogspot.com/2010/12/piu-che-la-lettera-di-saviano-andrebbe.html

io temo che i veri violenti non sono mai stati arrestati ed invece hanno fermato gente che nulla c'entrava. Capisco che per i poliziotti in una baraonda del genere sia dura acchiappare i veri responsabili, ma poi il giudice se verifica che le persone arrestate non sono autori materiali degli scontri, non può che liberarli.

marco ha detto...

cavolo allora la polizia è proprio brava è riuscita a prendere solo quelli che non c'entrano...che sfiga sarà per la prossima volta...guarda bene le immagini di come è cominciato il tutto

marco ha detto...

e comunque il giuduce non ha verificato che non c'entravano ma su tutti e 23 i fermati sono ancora validi i capi d'imputazione mi spieghi che li liberi a fare?

Paòlo on 17/12/10, 11:08 ha detto...

Ho due argomentazioni a riguardo, una matematica ed una psicologica.

Matematica: su tutti i presenti, a far casino saranno stati un 10%. Però si sa che se anche solo il 10% delle persone può far più rumore e casino del restante 90% tranquilla. La polizia come fa a pescare tra tutta la folla quel 10%? Qualcuno l'avranno pure preso ed oggi è ingiustamente libero, ma ci sono anche degli innocenti.

Psicologica. Chi vuol far casino secondo me lancia il sasso e poi si nasconde dietro le persone che nulla centrano, che poi finiscono loro malgrado nella mischia.

La verità è che potremmo stare tutto il giorno a parlarne ma per sapere la verità, avremmo dovuto essere lì e vedere con i nostri occhi.

marco ha detto...

http://www.corriere.it/cronache/10_dicembre_18/poliziotto-parla-drago_d984109a-0a6f-11e0-b99d-00144f02aabc.shtml

Paòlo on 18/12/10, 13:58 ha detto...

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/12/18/news/futuro_botte-10343152/?ref=HREC1-3

marco ha detto...

Se non c'entra niente mi dispiace per questa ragazza...non voglio continuare la polemica ma sottolineo solo questa frase che ha detto
"finché ci saranno zone rosse noi le violeremo, sono loro i violenti non noi"...e l'ho sentita anche in tv da altri giovani

marco ha detto...

ah non giustifico i poliziotti violenti

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide