mercoledì, luglio 20, 2011

Gli scioperi dei treni


Ah che odio gli scioperi dei treni, specie se per quel giorno hai organizzato un viaggio da tempo. Ma io non me la prendo con i dipendenti che scioperano, perché qua il problema è un altro.

Mediamente giornali e telegiornali avvisano degli scioperi pochi giorni prima. Ma soprattutto il sito di Trenitalia informa sullo sciopero e sui treni garantiti solo 3 4 giorni prima dell'avvenimento. Però questi scioperi sono stabiliti almeno un mesetto prima - max 2 3 settimane prima - e sono visibili sul sito del ministero dei trasporti.

Ad esempio nel momento in cui scrivo, c'è uno sciopero dalle 21 del 21 luglio alle 21 del 22 luglio. Se cercate questo sciopero sul sito di Trenitalia, non lo trovate. Come mai? Il motivo dovrebbe essere legato a come sono organizzati i turni dei macchinisti: un macchinista - e relativo personale di bordo - sa quale treno condurrà solo qualche giorno prima, quindi solo dopo aver stabilito i turni si può capire quali treni si riescono a garantire e quali no.

La conseguenza è che finché Trenitalia non pubblica i treni garantiti, non ci si può organizzare per cambiare viaggio e per avere rimborso dei biglietti - specie se ha fatto dei biglietti con tariffe scontate -. A parer mio, il sistema va cambiato perché attualmente le persone sarebbero costrette o a rischiare - per scoprire magari all'ultimo che il treno non c'è - oppure cambiare data, scoprendo poi che il proprio treno in realtà c'era.

Ultima cosa: esistono anche scioperi dei compartimenti regionali: quegli scioperi non sono segnati sul ministero dei trasporti e si scoprono scorrendo le news di Trenitalia - sempre pochi giorni prima -. Le news sono dei trafiletti spesso, ma se non si controlla, si rischia di restare a piedi. Il sistema va cambiato, il disagio maggiore non lo dà il dipendente che sciopera ma la società che informa male su questi scioperi.

12 commenti:

giglio on 20/07/11, 11:39 ha detto...

Lo sciopero...non avere rispetto della gente che lavora (come loro)...
ciao!

Paòlo on 20/07/11, 12:23 ha detto...

E nemmeno rispetto dei viaggiatori.

Waterwitch on 20/07/11, 16:45 ha detto...

Io coi treni ho poco a che fare per fotuna, ma ne ho molto con gli aliscafi che essenso di ditte private non hanno bisogno della scusa della sciopero per fare tutto quello che cazzo vogliono, è una lotta e un'odissea tutte le volte andare alle Eolie...

Paòlo on 20/07/11, 17:12 ha detto...

Ognuno ha le sue croci :-D

Enzo on 20/07/11, 17:34 ha detto...

Alè, un altro giorno di ferie. Non parlo, perchè sarei cattivissimo. Comunque sul sito di trenitalia lo sciopero c'è. E comunque questo sito è più aggiornato: http://www.ferrovie.info/portale/

Ora basta però, bisogna finirla. Paghiamo una barcata di euro per un servizio di cacca. E loro? Sciopero. Servizio pubblico, è la solita solfa.

Paòlo on 20/07/11, 19:02 ha detto...

Sì Enzo, oggi si sono degnati di informare su uno sciopero, di cui il ministero dei trasporti aveva informato un mesetto fa.

Il problema non sono le persone che scioperano, che sono lavoratori come noi, con problemi vari. Il problema è la scarsa organizzazione in caso di sciopero.

Artemisia1984 on 21/07/11, 00:01 ha detto...

Aggiungici anche lo sciopero degli autobus...che capita sempre quando si ha un'esame!

Paòlo on 21/07/11, 00:19 ha detto...

Con i bus finora sono sempre riuscito a gestirli, sperando di riuscire anche in futuro :-D Ricordo però lo sciopero dei ferrotranvieri ad oltranza che fecero qualche anno fa. Niente fasce garantite, alla fine l'ATM riuscì a far lavorare solo i precari - forse sventolando loro il contratto indeterminato -, per il resto blocco totale.

alpexex on 21/07/11, 07:26 ha detto...

io penso che il disagio degli scioperi si perda nel mare del disagio connaturato nel viaggio in treno con trenitalia. se migliorassero i servizi di info, poi bisognerebbe trovare, da parte degli scioperanti, un modo per rimediare al disagio parato. nn so se mi spiego. in ogni caso, secondo me, anche e soprattutto l'utente dovrebbe scioperare contro trenitalia.

Paòlo on 21/07/11, 09:20 ha detto...

Alpexex hai ragione, il problema si rifa ad un problema di poca organizzazione. Qualche passo avanti si sta facendo, almeno su certe categorie di treni, però ne vanno fatti ancora tanti e di certo con gli scioperi non ci siamo per nulla.

Marcello Affuso on 22/07/11, 00:00 ha detto...

Domani si terrà la presentazione del mio romanzo d'esordio...sciopero dei trasporti :-(
Pensa come amo gli scioperi...!
Un saluto

Paòlo on 22/07/11, 07:24 ha detto...

Vedrai che andrà comunque tutto bene XD

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide