venerdì, novembre 28, 2008

Pirata, volontario

Arriva una sentenza che non aveva precedenti in Italia. Un pirata della strada, che travolse due giovani in moto, uccidendoli, è stato condannato per omicidio volontario.

Finalmente un giudice ha dato una sentenza che ritengo giusta con certi pirati della strada. Ho già scritto in passato che chi si mette al volante ubriaco o drogato, oppure compie manovre molto pericolose e scorrette, dev'essere conscio che ci sono alte possibilità di investire qualcuno.

Difatti l'imputato aveva attraversato con il rosso un incrocio pericoloso e molto trafficato. Oltretutto non si è nemmeno fermato a soccorrere le persone. Allora basta parla di omicidio colposo, facendo questa manovra doveva prevedere i rischi abbastanza alti di provocare un incidente.

Lo stesso si faccia con chi si mette al volante con alto tasso di alcol nel sangue. Non parlo di superare di poco lo 0,5, ma di valori altissimi, quando non si ha alcun riflesso e alcuna lucidità.

Spero che questa sentenza avrà un seguito, ogni giorno piangiamo troppe vittime dei pirati, non punendo questi automobilisti sprovveduti in modo giusto è come aver ucciso le vittime della strada due volte.

1 commenti:

mò ha detto...

finalmente una sentenza giusta!
VOLONTARIO è il termine giusto per chi commette simili imprudenze, veri e propri criminali

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide