lunedì, maggio 23, 2011

Test del DNA potrebbe rivelare aspettativa vita



Leggo da Webmasterpoint che un esame del DNA - attraverso il sangue - permetterebbe di capire quanti anni può vivere una persona. Il tutto sarebbe possibile grazie all'osservazione dei telomeri: più sono corti, più corta potrebbe essere corta la vita.

Io penso che sia una cosa pericolosa da mettere a disposizione di chiunque: siamo certi che questo dato basti a capire quanto una persona invecchia? Io non metto in discussione gli studi fatti, ma si è già dimostrato che non sempre gli studi portano alla soluzione immediata. Oltretutto l'uomo non muore solo di vecchiaia: chi ha i telomeri lunghissimi, non è detto che muoia a 100 anni; basti pensare a tumori o a malattie varie che non c'entrano con la vecchiaia.

Io ritengo che nessuno debba sapere quando morirà: lo stesso Webmasterpoint sottolinea un rischio di problemi sociali. Già le persone sono ipocondriache così, pensate se il test rileva un'aspettativa di vita di 50 anni. Ci sarebbero suicidi per depressione, persone che magari iniziano a fare le più grosse follie, ritenendo che tanto ormai rimane loro poco da vivere.

11 commenti:

il_cesco on 23/05/11, 10:11 ha detto...

io non vorrei sapere qual è la mia aspettativa: vivrei con l'ansia di poter morire...

Artemisia1984 on 23/05/11, 10:55 ha detto...

Da sempre all'uomo non è dato sapere quando morirà... e credo che si debba mantenere questo status quo...
Che sofferenza immane sarebbe per l'uomo conoscere la data della sua morte..io non vorrei saperlo..

Laura on 23/05/11, 11:09 ha detto...

Eh che oggi si vuole sapere tutto...ma il futuro è bello proprio per questo. Ma siamo matti? Io non voglio sapere nulla.

Paòlo on 23/05/11, 11:31 ha detto...

Vedo che la pensate come me, penso che nessuno voglia sapere quanto rimane da vivere.

on 23/05/11, 12:04 ha detto...

nemmeno io vorrei sapere quando morirò. cavolo, vi immaginate che sbattimento quando ci si rende conto che manca un anno?? mamma mia!!!!

e poi scusate ma quanto sarà affidabile? e se mi dice che ho altri 50 anni di vita e invece non è vero? e se mi dice che schiatto tra un mese, io sperpero tutto e mi do alla pazza gioia mandando tutti affanculo e poi non è vero? d'oh!!!

e poi giustamente come diceva un tizio che intervistavano al tg, è inutile che mi dici che ho altri 60 anni di vita e me ne sto tranquillo, che ne so che domani non mi butta sotto un autobus e schiatto?? non ha senso vedete

Waterwitch on 23/05/11, 18:15 ha detto...

Ansia a parte (rabbrividisco alla sola idea). Il passo successivo sarebbe fare l'esame all'embrione per vedere che tipo di figlio metti al mondo e per aumentarne l'aspettativa di vita si arriverebbe alla manipolazione genetica dello stesso, o alla sceltadi uno piuttosto che un'altro nel caso di un'inseminiazione che sappiamo che si fa con un'alto numero di embrioni per aumentare la possibilità che attecchisca. Tutto questo è sbagliato e comunque non possiamo controllare l'imprevedibilità della vita, esostono incidenti e catastrofi naturali.

Emanuele Secco on 23/05/11, 19:02 ha detto...

Diciamo solo che certe cose è meglio lasciarle come stanno.
Certo mi innervosirebbe parecchio morire durante la scrittura di quello che, magari, sarà il mio capolavoro... ma è la vita :-)

E.

Grace (ma gnappetta della Val Gina) on 23/05/11, 20:03 ha detto...

Io ricordo che da piccola, tipo quando frequentavo le scuole medie, mi lasciavo impressionare dalle amiche che dicevano di saper leggere la mano e individuavano sul palmo la linea della vita..
La mia linea era cortissima, ma fortunatamente sono ancora qua..
All'epoca, però, avevo paurissima di morire da un giorno all'altro :(

Paòlo on 23/05/11, 20:36 ha detto...

X Waterwitch, quella dei figli è un'altra cosa che mi spaventa: sapere tutto su come saranno e poterli cambiare. Io se potessi studierei come modificare il DNA solo per certe gravi malattie genetiche, anche se comprendo chi anche su questo aspetto abbia timore.

Paòlo on 23/05/11, 20:39 ha detto...

X Mò, concordo con te, non puoi fidarti sia perché per eventi esterni possono cambiare i tempi, sia perché non è detto che il test ci azzecchi.

X Emanuele, la pensiamo uguale :-D

X Grace, quella della lettura della mano è un'altra di quelle robe che vanno prese col giusto peso. Immagino poi da piccoli che si rimanga impressionati da queste cose.

Cavaliere oscuro del web on 24/05/11, 12:23 ha detto...

IO non vorrei mai saperlo e difficile dopo ,vivere serenamente.Salutoni a presto

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide