venerdì, maggio 20, 2011

Strauss Kahn: porco o vittima?

Fa sempre strano vedere una persona distinta che ricopre una carica importante, essere accusato di un reato degno di un qualunque criminale. L'accusa è stupro, c'è la vittima che lo inchioda. 

Allora il mio pensiero si spacca in due. Da un lato ritengo che anche una persona distinta e potente può rivelarsi un criminale, un violento. Magari pensava che la sua posizione gli permettesse di avere tutto, persino le donne quando voleva lui.

Però, è anche vero che chi arriva in tali posizioni ha tutto l'interesse a rimanerci e a mantenere un certo stile. Se vuole sgarrare, divertirsi, lo fa con mezzi legali e stando attento a non farsi sgamare. Insomma, se il buon Strauss Kahn voleva sesso, sapeva bene che poteva cercare una Escort di alto livello, che paghi bene e che non va in giro dicendo cosa - si spera -. Di certo non si rovina con uno stupro. Poi mi fa strano un fatto: se vuoi violentare una donna, il sesso orale non mi sembra l'ideale. Una donna non consenziente impiega poco a mordere "il membro" o attaccarlo sui gioielli. Ben più difficile è liberarsi da uno stupro classico, dove la donna risulta immobilizzata.

Considerando il mondo dove viviamo, se una donna punta il dito contro un uomo accusandolo di stupro, quell'uomo è finito, indipendentemente che sia colpevole o innocente. Quindi la mia teoria è che la cameriera abbia inventato lo stupro. Magari il rapporto orale c'è stato, ma è stato consenziete: la donna magari si è presa una mancia molto alta in cambio, salvo poi decidere che denunciandolo poteva ricavare ancor più soldi. Aggiungiamo infine che certe persone si fanno nemici: magari la cameriera è il braccio, ma dietro si cela una mente che vuole incastrare questo personaggio.

Valutiamo bene la verità che non sempre è davanti al nostro naso.

9 commenti:

il_cesco on 20/05/11, 09:36 ha detto...

attento, anche se sono pienamente d'accordo con te, potresti essere etichettato di "maschilismo". In effetti anch'io mi chiedevo: com'è possibile un rapporto orale non consensiente? Non le ha mica puntato una pistola alla tempia...

Paòlo on 20/05/11, 09:53 ha detto...

Lo so che con questo post cammino sul filo del rasoio. Ma io sono con la coscienza pulita, chi mi legge sa quante volte ho scritto post a favore delle donne. Semplicemente bisogna andare oltre le apparenze e le ideologie, i fatti sono fatti e gli aspetti strani in questa vicenda ci sono. Per il resto se qualcuno se la prende per questo post, cercherò di difendermi :-D

Laura on 20/05/11, 12:09 ha detto...

Ecchime, da donna che dire...io direi che è un tema delicato e bisogna esaminarlo sotto tanti aspetti e punti di vista. Colpa di chi? Non so mai, donna che si propone o uomo mammalucco? Oppure uomo che è come un animale? Non lo so. Al mondo d'oggi è tutto un caos. Una cosa è certa quando la violenza sessuale è appurata, siamo alla frutta. Nemmeno gli animali arrivano a tanto gli uomini invece sì.

Paòlo on 20/05/11, 14:15 ha detto...

Già, ma qua è tutto fuorché appurata, non sempre basta una testimonianza. Spero che le indagini siano accurate e spassionate.

Waterwitch on 20/05/11, 17:40 ha detto...

E' ovvio che in una situazione del genere non ci siano quelli che se ne approfittano, infatti improvvisamente dopo la presunta vittima, ne sono spuntate fuori altre che vogliono essere risarcite.
Però non ci dimentichiamo che tutt'oggi esistono donne che non sanno reagire per paura. Paura di che? Di tantissime potenziali cose:
- di un ceffone
- che se si rifiutano possa succedere di peggio
- che se lo denunciano passano dei guai perchè l'accusato è rucco e potente
- se lo mordono altrettanto
ecc ecc
Che poi lui si potesse pagare tutte le escort che voleva è ovvio ma le perversioni sessuali spesso portano la mente umana a fissarsi su una cosa o una persona in particolare.
Detto questo mi sembra eccessivo tutto sto casino per un presunto pompino obbligato.. Certo è che se fosse vero comunque è una persona da controllare

Paòlo on 20/05/11, 17:55 ha detto...

Per carità, può essere tutto. La donna potrebbe non aver reagito per paura, però potrebbe anche essere stato incastrato. Sono davvero tante le possibili interpretazioni, è la verità che è solo una: purtroppo al momento non la sappiamo.

Waterwitch on 20/05/11, 18:15 ha detto...

Metti caso che comunque fosse consenzinete perchè pagata è sfruttamento della prostituzione e quindi perseguibile legalmente. Mi pare difficile che una ragazza vada con uno così vecchio e brutto per il puro gusto di farci qualcosa senza avere niente in cambio.
In ogni caso se per qualche motivo è scomodo e lo vogliono far fuori risulterà per forza colpevole, in caso contrario una persona di tale rilievo non avrà difficoltà a farsi assolvere.

Sara on 20/05/11, 19:37 ha detto...

Nessun maschilismo.. io mi trovo d'accordo con voi!
E poi conosco Paòlo e posso dire che di maschilismo non c'è nulla!
Il dubbio nella storia inventata per soldi è venuta anche a me... quella del sesso orlare fa pensare anche me!

Paòlo on 20/05/11, 19:48 ha detto...

Bhé c'è differenza tra sfruttamento della prostituzione - che pur è da condannare - e stupro. Comunque sono d'accordo con te: se è colpevole pagherà, mentre se è innocente saprà difendersi.

Poi non è che lo voglia difendere a spada tratta, non è amico mio :-D E' solo una riflessione sul fatto che la verità non è sempre come viene raccontata.

X Sara, quando ci sono i soldi di mezzo, può succedere di tutto.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide