martedì, dicembre 23, 2008

Caviale sequestrato dato ai poveri

Leggo su tgcom e 02blog che 40 chili di caviale, sequestrati perché importati di contrabbando, invece di essere distrutti, sono stati donati alla mensa di un istituto per anziani.

Un vero ed autentico regalo della forestale, che invece di distruggerlo ha deciso di compiere un'azione buona. Invece di distruggerlo, com'è prassi con la merce sequestrata, hanno deciso di donarlo a chi non può permettersi questo piatto di lusso, così che tra l'altro non si spreca il cibo.

Ho apprezzato molto questo gesto, un po' meno certi commenti letti in giro secondo cui le uova di storione andavano vendute all'asta. A parte che la legge lo impedisce, poi per un momento pensiamo a fare un piccolo regalo a chi è meno fortunato di noi. Questi anziani potranno mangiare per il pranzo di Natale qualcosa di speciale, il loro pranzo di Natale quest'anno sarà diverso dal solito.

Un grosso applauso alla Forestale di Tradate (VA)

3 commenti:

mò ha detto...

magari era meglio un pollo arrosto, però dai è stao un bel pensiero piuttosto che buttarlo via...

marco ha detto...

perchè la legge lo impedisce?mai sentito parlare delle aste giudiziarie?...comunque sono d'accordo bel gesto

Paòlo on 24/12/08, 09:49 ha detto...

Mi sa che la legge impedisce le aste sugli alimenti sequestrati. Su altri tipi di beni ci sono le aste.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide