mercoledì, maggio 07, 2008

Fumi marijuana? Niente trapianto

Negli Usa alcuni ospedali hanno imposto questo divieto, secondo cui i fumatori della marijuana non saranno inseriti nella lista d'attesa di un organo. Questo dovrebbe essere per un aspetto che gli organi non sono in tanti, quindi tanto vale darli a chi non mette a repentaglio la propria vita. In più i farmaci anti rigetto possono interagire con la "Maria".

Mi sembra un ragionamento troppo semplicistico, allora paradossalmente si dovrebbe vietare il trapianto a chi beve, a chi fuma sigarette, a chi non tiene una dieta sana. Quindi questa mi sembra una discriminazione verso chi fuma cannabis, che oggi è visto come maledetto, un drogato, una persona di bassa morale. E badate bene di non pensare male, chi vi parla non ha mai fumato una canna o una sigaretta. Sono pronto a giurarvelo e i miei amici mi conoscono lo sanno bene.

Se domani la marijuana diventerà illegale, vedrete che di botto non sarà più vista così male e chi la fuma sarà visto come i fumatori delle sigarette. Intanto se volete vi metto un video di Grillo che parla di questa erba "maledetta".

8 commenti:

mò ha detto...

Quoto in pieno!
Basta con i soliti moralismi!

marco ha detto...

Negli usa anche se sei un bevitore incallito o un fumatore o comunque una persona che non tiene alla sua vita (italiano che non mi piace troppo) non entri nelle liste d'attesa per un trapianto o comunque preferiscono altre categorie di persone

Paolo on 08/05/08, 09:25 ha detto...

Mi sembra un ragionamento del cavolo, tutti devono avere gli stessi diritti, anche riguardo la donazione degli organi.

marco ha detto...

invece non è un ragionamento del cavolo appunto perchè di organi ce ne sono pochi tentano di darli alle persone più "meritevoli"

Paolo on 08/05/08, 10:38 ha detto...

Il merito non si misura da quanto fumi o bevi. Ci sono persone sane xhe non meriterebbero un centesimo - figuriamoci un organo -, come ci sono fumatori che sono le persone più brave del mondo.

Capisci che se ci mettiamo a dire "Tu sì, tu no", rischiamo di finire in un ciclo infinito.

Cosa mi dici delle persone che pur non bevendo fanno i pirla in auto? Perché dar loro un organo, se c'è il rischio che poi vanno in auto e si schiantano? Ovviamente faccio un ragionamento per assurdo, per farti capire che non è così facile dire "Chi fuma e beve non ha diritto agli organi".

mò ha detto...

in una certa misura di può anche condividere questo ragionamento: se ti fai di coca o di eroina ecc ecc, se sei alcolista.. allora ci può anche stare che nn ti si diano gli organi! ma se fumi uno spinello ogni tanto, oppure se eccedi nella'lcool ogni tanto... no dai! ok sei scemo se lo fai, ma xchè nn devi avere diritto ad aeesere curato?

marco ha detto...

se sei un alcolista perchè darti un fegato nuovo?tu hai semplificato troppo il discorso...anche se sei in la con l'età preferiscono uno più giovane...e poi non è che non te lo danno fanno molti controlli sulla tua vita per inserirti in una lista e non per assicurarti un organo se poi li non hai l'assicurazione medica (cosa che non tutti si possono permettere) addio...il discorso è molto più ampio e complesso di tu si tu no

mauro ha detto...

scusate, io vivo in una comunità di recupero per tossicodipendenti e vi assicuro che tutti quelli che passano di qua hanno iniziato dalle canne. mi ha fatto riflettere quello che ha detto paolo ma credo che il criterio adottato sia quello che se una persona liberamente decide di fare uso e/o di abusare di qualsiasi sostanza, inevitabilmente la persona stessa è incline a farsi del male, cosa che sarebbe molto più difficile per le altre cose. voglio dire che le canne (e tutte le sostanze) sono un indice verificabile. credo sia giusta questa cosa dell'america
jhs

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide