martedì, maggio 06, 2008

Ancora la menata del rumore da concerti




Arriva l'estate, finisce il campionato, ma il Meazza non chiude subito i battenti. Li chiude per i tifosi, ma li apre per gli appassionati di musica. Difatti come ogni estate, arrivano i concerti, con l'immancabile Vasco - ormai è di casa :-D -, Il Liga - anche lui conosce bene San Siro - e vari altri cantanti. Quest'anno sono diversi i concerti da quel che mi risulta, che si suoneranno sul prato dello stadio meneghino.

Purtroppo, puntualmente arrivano le polemiche del troppo rumore, l'indignazione degli abitanti che vorrebbero stare tranquilli. A me vengono subito in mente due questioni. Innanzitutto questi concerti sono stati organizzati a febbraio. Perché i residenti si svegliano solo quando i concerti sono alle porte per protestare? Ormai i biglietti sono stati venduti e il Vasco è pronto per cantare. Non è un po' tardino per pensarci?

Poi sbaglio o il Meazza è lì da diversi anni? Per esattezza è stato inaugurato nel 1926. O intorno allo stadio ci sono tanti ultraottantenni che erano lì prima dello stadio, altrimenti se arrivi dopo dovresti sapere che in uno stadio non si fa esattamente il "gioco del silenzio". E' vero che un conto è il livello di decibel ed un altro sono i concerti. D'altra parte si tratta di pochi giorni all'anno. Certi eventi di grossi calibro attualmente possono essere fatti solo in uno stadio. Nei palazzetti non c'è così tanto spazio, nei parchi il sonoro fa davvero schifo, in quanto il suono si disperde troppo e chi è troppo dietro, oltre a non vedere molto, sente davvero poco.

La verità è che dovrebbero nascere degli stadi nuovi in periferia, lontano dalle case, che sia pensato anche per ospitare concerti.

Comunque questo abbiamo adesso. Io sono stato solo una volta ad un concerto al Meazza. Lo so sono scarso rispetto ad altri che se ne sono visti molti di più. Allora c'erano gli U2. L'emozione è stata unica, è un altro mondo rispetto al palazzetto. Consigliata a tutti come esperienza.

5 commenti:

marco ha detto...

Ti quoto in pieno ogni singola parola...già l'anno scorso ho visto un concerto di vasco dove l'hanno costretto a limitare i decibel e non è stata la stessa cosa speriamo non accada di nuovo...

lale ha detto...

ma che si lamentano a fare??? si devono anzi ritenere fortunati che possono ascoltarsi tutti i concerti senza spendere un soldo dal loro balcone di casa! :D

marco ha detto...

oltre a san siro anche vicino all'autodromo di monza e malpensa c'è stato lo stesso problema...prima comprano la casa sapendo quello che li aspetta poi si lamentano e trovano pure degli avvocati che li ascoltano...purtroppo...e la legge tende anche a dare ragione a questi furbi

Paolo on 07/05/08, 09:02 ha detto...

Sì quella dell'autodromo è allucinante.

mò ha detto...

Infatti non riesco a capire con quale faccia sta gente si lamenti: cavolo se vai ad abiatare vicino a questi posti è normale sentire un "pò" di rumore :-D Prima te la meni che abiti vicino a San Siro e poi ti lamenti? no no no

tra l'altro, magari me li potessi sentire io i concerti dal balcone :-)

sempre tutti a lamentarsi eh!!

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide