lunedì, ottobre 29, 2012

Grazie mille


Non volevo scrivere un post a caldo, troppe emozioni, sarebbe stato un mix di frasi guidate dall'emozione del momento. Invece io ci tenevo a scrivere qualcosa dopo un po' di giorni, con le idee ordinate, ma anche con i ricordi vivi.

Di te ricorderò la prima casa a Milano. Andavamo a fare un giro nelle vie intorno, mi portavi a vedere dove la metropolitana andava sottoterra. Ed io mi mettevo sulle punte per vederla scendere, così lunga. E poi pensavo che quella che risaliva pochi minuti dopo fosse la stessa che aveva solo fatto inversione. Poi andavamo all'oratorio. Non era niente di che ma a me piaceva andarci perché raramente era aperto e quindi era più la voglia di entrare in un posto normalmente chiuso. Ricordo che là trovavamo a volte le macchinine e tu mi aiutavi a portarle via :-D

Poi ogni tanto mi portavi in giro per il centro. I musei li ho visti con te, ho conosciuto molte zone di Milano. E' grazie a te se ho visto Sant'Ambrogio, l'acquario, le Colonne di San Lorenzo. Con te sono sceso per la prima volta sotto il Duomo. Poi con te ho preso i tram, che tanto mi piacevano. Ma una volta abbiamo preso insieme la metropolitana 3, che aveva appena aperto. Ogni volta che la prendo ripenso a quel viaggio, mano nella mano a te.

Poi man mano sono cresciuto, ma comunque non sono mancati i giri insieme. Ti aiutavo a portare la spesa, abbiamo fatto un periodo di vacanza insieme. Quando venivo a trovarti, parlavamo di calcio: come ti incazzavi quando perdeva la nostra squadra del cuore :-D

+------------------------------------------------------

Non posso a questo punto non parlare anche di te. Anche se hai iniziato il viaggio qualche tempo fa, il mio ricordo è vivo come se l'ultima volta ti avessi visto ieri. Cucinavi dei piatti fantastici, una pasta al sugo come la tua non l'ho mangiata mai. Poi parlavamo molto: della scuola poi del lavoro e poi della mia casa, i cui lavori sembravano non iniziare mai. Mi hai dato molti consigli, mi hai raccontato molte cose. Mi piaceva sentirti parlare in dialetto, mi piaceva ascoltarti parlare.

Di voi ricorderò le vacanze a Selvino: stavamo noi tre insieme, grazie a voi riuscivo a scappare dall'afosa Milano. Poi sono venuto a trovarvi quando andavate in vacanza in montagna. Quando eravate al mare, a Pietra Ligure, ero felicissimo di venirvi a trovare, avevate una casa bellissima e poi mi portavate in giro, mi portavate al mare.

Ero felice quando venivate a Milano ed ero triste quando ripartivate. Ho accolto con gioia il vostro ritorno a Milano, perché eravate di nuovo vicini a me.

Oggi siete di nuovo insieme, spero vi arrivi questo mio scritto, voglio solo che sappiate che vi voglio bene e sempre ve ne vorrò. Io sono una persona riservata, fa fatica ad esprimere il proprio sentimento, ma ho sempre cercato di farlo più con i fatti che con le parole.

Ciao miei nonni e buon viaggio nonno, sono sicuro che ora anche tu sei in un posto più bello.

Per i miei lettori, questa canzone ha un gran significato, un giorno ve lo spiegherò.

20 commenti:

Ale on 29/10/12, 11:26 ha detto...

Mi dispiace... E' sempre triste perdere qualcuno a cui vuoi bene. Ti abbraccio.

♥GiuGiu♥ on 29/10/12, 11:44 ha detto...

..un abbraccio...

Alessandra on 29/10/12, 12:06 ha detto...

Le cose che perdiamo (o che crediamo di perdere) trovano sempre il modo di tornare da noi, anche se non sempre come ce l'aspettiamo. Un abbraccio, Paolo :-)

gattonero on 29/10/12, 12:12 ha detto...

E' un bellissimo ricordo, mi piace pensare che lui lo stia leggendo e, dopo una carezza, continui a darti la sua mano, per sostenerti, per farti ancora vedere le cose belle di Milano, del mondo, della vita.
Un grosso abbraccio.

Sara... on 29/10/12, 12:41 ha detto...

Anche io ti lascio un abbraccio stretto...

on 29/10/12, 15:26 ha detto...

che bello questo post.... <3

Adriana Riccomagno on 29/10/12, 16:18 ha detto...

Eh, quanto è difficile tradurre le emozioni in parole. Grazie per aver condiviso con noi questo momento doloroso. Possiamo mandarti un abbraccio virtuale...

giglio on 29/10/12, 16:22 ha detto...

Mi dispiace tantissimo, è un dolore che ricordo bene anche se il tempo è un buon guaritore.
Un Eterno Riposo da parte mia.
Anna

chaillrun on 29/10/12, 16:53 ha detto...

Un abbraccione forte.
Amore puro per persone speciali: mi spiace..

Paòlo on 30/10/12, 10:06 ha detto...

Vi ringrazio tutti per i vostri bellissimi commenti.

Jojo on 30/10/12, 10:37 ha detto...

Un abbraccio forte e sincero Paolo ♥

Paòlo on 30/10/12, 14:04 ha detto...

Ti ringrazio Jojo.

Lufantasygioie on 30/10/12, 18:05 ha detto...

mi spiace moltissimo Paolo,non oso immaginare il tuo dolore.
Con affetto
Lu

Paòlo on 30/10/12, 18:37 ha detto...

Ti ringrazio Lu per il pensiero.

Artemisia1984 on 30/10/12, 22:45 ha detto...

Mi dispiace tanto Paòlo, il loro ricordo sarà sempre con te , e niente può cancellare gli attimi felici passati insieme.

Un abbraccio

Cavaliere oscuro del web on 30/10/12, 22:56 ha detto...

Mi dispiace tanto; un abbraccio.

Paòlo on 30/10/12, 23:04 ha detto...

Grazie ragazzi.

Lufantasygioie on 01/11/12, 12:33 ha detto...

ma tu riesci a leggere il mio ultimo post?"problema risolto grazie fabrizio"
Ti ringrazio
Lu

il cesco on 01/11/12, 13:20 ha detto...

Paolo, innanzitutto un abbraccio.
Capisco tutto ciò. Mio nonno paterno è e rimane anche ora che non c'è più il mio "spirito guida", che detto da una persona che non ha un grande rapporto né con la spiritualità tantomeno con la chiesa ha un valore forte. Coraggio. Non rimpiangere la sua e la loro assenza, ma impara da ciò che ti hanno insegnato :)

Paòlo on 01/11/12, 19:31 ha detto...

Ti ringrazio Cesco e ti do ragione. I nostri cari, le persone con cui abbiamo legato, rimangono nostri spiriti guida. Metterò certo in pratica i loro insegnamenti.

Lu l'ho aperto or ora e mi accingo a leggerlo :-D

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide