venerdì, dicembre 09, 2011

Dossier sui trasporti


Eccomi tornato dalla mia minivacanza dalla mia Mò. Mentre ero di ritorno sul treno, leggendo anche gli orari del nuovo orario ferroviario ho visto come i tempi siano molto cambiati nei trasporti, non parlo solo di treni, il mio discorso generico. Di buono c'è che si può arrivare più velocemente da un punto all'altro, di contro c'è che questo vale solo per poche tratte. Oltretutto i prezzi sono aumentati e il servizio in generale è andato peggiorando.

Allora io ho pensato di fare un dossier sui trasporti, basandomi sui vettori di mia conoscenza. Riguardo i treni potrei parlare ore, diciamo che farò un post dedicato all'offerta di treni; in un altro post parlerò di infrastrutture e di condizioni di viaggio. Poi dedicherò un post ai trasporti pubblici, basandomi sull'esperienza dei mezzi pubblici di Milano, di Perugia, qualcosina su Roma e sui mezzi extraurbani di Roma.

Con questo dossier spero di mostrarvi una fotografia di come via via i mezzi stanno cambiando: purtroppo come ho detto prima non tutte le modifiche sono in positivo.

14 commenti:

♥Giusy♥ on 09/12/11, 10:13 ha detto...

ah mbè!iprezzi aumentano ovunque per qualsiasi cosa!

Paòlo on 09/12/11, 10:25 ha detto...

Il problema è che si pensa che ci si muove solo per lusso, per svago e gli aumenti sono alti: invece ci si sposta anche per necessità e per lavoro.

chaillrun on 09/12/11, 12:18 ha detto...

Io love love love per i treni :)
Ma come dici te, sono cari come affittare la carrozza della regina :(
e ci sono certe tratte con ritardi pazzeschi :((
Ma comunque.. love love love per i treni :)
Freccia rossa, binario 4?? :P

Buon WE:))

Paòlo on 09/12/11, 12:25 ha detto...

Ti dirò, i treni sono una mia passione fin da quando sono piccolo. Però debbo dire questa ferrovia mi piace sempre meno: capisco che ormai non c'è più spazio per la poesia, per il fascino di certi treni di un tempo, ma oggi sta diventando un qualcosa di lussuoso, idea snaturata per quel che è stato in treno in Italia per anni. Il treno era il mezzo del popolo, oggi si vuol far sembrare il treno come l'aereo. E poi tutti quei treni uguali in Centrale non si possono vedere, evviva la varietà.

Oltretutto lo spazio per lo storico è sempre meno. Sai che anche in Germania le locomotive storiche sono preservate? Invece da noi sono considerati ferrovecchi da buttare, che tristezza.

Non sapevo che ti piacessero i treni, faccio allora una breve reclame: su trainsimhobby troveresti molti appassionati di treni :-D

Cavaliere oscuro del web on 09/12/11, 12:56 ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te.

Alessandra on 09/12/11, 13:10 ha detto...

Bello il dossier! Io amerei di più i treni se fossero puntuali, se non costassero come una camera d'albergo, se fossero puliti, se non fossero sovraffollati... Ho troppe pretese? :-P

Grace (ma gnappetta della Val Gina) on 09/12/11, 13:43 ha detto...

Posso dire, uscendo leggermente fuoritema, che lunedì scorso ho sborsato €1.00 per lasciare una pipì nel bagno di una stazione?
Poco dopo, sempre in stazione, una bottiglietta d'acua l'ho pagata 70 centesimi..
Qualcosa non torna..

Grace (ma gnappetta della Val Gina) on 09/12/11, 13:44 ha detto...

q*

chaillrun on 09/12/11, 13:47 ha detto...

Paòlo perché ho indovinato il n° del binario?? o la freccia rossa, che individuerebbe anche un moccioso?? :P Gracebellaaa io pago 0,60 euri il servizio toilette, riscaldato e igienizzato :))) bacione

Grace (ma gnappetta della Val Gina) on 09/12/11, 13:55 ha detto...

Chaill, beh devo dire che il bagno era pulito e che su un lavandino c'era una radiolina tascabile che andava a" tutto volume", credo fosse di un inserviente. Ho fatto pipì in acrobazia ascoltando "La vasca" di Alex Britti..un'esperienza indimenticabile :P
1 €uro spesoBBeneee :D

Paòlo on 09/12/11, 14:07 ha detto...

Alessandra, ultimamente le frecce sono più puntuali, più puliti e meno sovrafollati, ma purtroppo costano come un albergo 4 stelle :-D Sennò c'è quello che costa come una pensione a 2 stelle, è in anticipo - con una traccia oraria da anni '50 -, un po' affollato - ma ultimamente con i posti da prenotare succede meno -. Ecco non chiedere la pulizia, quella proprio no sui treni economici.

Chaillrun, non frequento il binario 4, io parto da altri binari :-P

Grace, costa più togliere acqua che aggiungerla, forte. Dai l'acqua costa meno perché così bevi di più e poi vai in bagno, è business. Una volta erano gratuiti ma entrarci era un'esperienza che ti segnava per tutta la vita.

chaillrun on 09/12/11, 16:12 ha detto...

mumble mumble Paòlo ma il binario 13 alla sx: non sei alla Centrale allora?? o s'è capovolta l'immagine?? Grace tranqui perché anch'io una volta ho sganciato euro e manco ho avuto il tempo di usufruire del servizio, causa coda interminabile di donne, come me, con la vescica straripante. Ho dovuto abbandonare la fila e correre a gambe strette per non perdere il cambio treno :((((

Paòlo on 09/12/11, 16:45 ha detto...

Eheh, quella in foto è Garibaldi :-D Il treno che mi porta dalla mia Mò parte o a Garibaldi in quel binario oppure a Milano Centrale, sempre nei binari dal 13 in poi.

phoebe on 11/12/11, 00:31 ha detto...

Purtroppo il rapporto qualità/prezzo lascia sempre a desiderare... Non ho mai viaggiato in treno, ma ho sempre usufruito di autobus, e posso dire di avere un pò di esperienze in negativo e in positivo (a volte)...

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide