giovedì, aprile 16, 2009

Padre 22 anni dopo

Un altro miracolo della genetica e della medicina si è compiuto. Fonte tgcom, un ragazzino di 13 anni deve sostenere la chemio per potersi curare una leucemia. Questo trattamento ti può salvare - com'è effettivamente successo - perdendo però la fertilità e diventando di fatto sterile.

Per fortuna prima di sottoporsi a tale trattamento, l'allora ragazzino donò un campione di sperma, che venne congelato per ben 22 anni. In questo lasso di tempo intanto si scoprì come selezionare la cellula di sperma sana e poter fecondare in laboratorio un ovulo.

Io di solito non vedo di buon occhio i bambini "nati in provetta" con questi esperimenti, ma in questo caso non c'è nulla di male. Il bimbo avrà due genitori come tutti, non dovrebbe ereditare malattie, in più un uomo sterile riuscirà lo stesso a diventare padre di un bimbo con i suoi geni. Complimenti al padre e alla nonna del nascituro, che allora non si persero d'animo ma anzi provarono questa mossa che rivelò vincente.

4 commenti:

mò ha detto...

oh che storia
almeno questo signore ha potuto realizzare il desiderio di divcentare padre. che c'è di male nel fare un bimbo in provetta?

Paòlo on 16/04/09, 12:08 ha detto...

Non tutti gli esperimenti in provetta sono un bene. Ricordi quando parlai del bambino senza maschi, o peggio quando i genitori sono 3? Insomma non sempre è un bene fare certe operazioni.

mò ha detto...

ma certo certo, questi casi estremi non li condivido nemmeno io,perchè li tratta di giocare con la natura.
io mi riferivo as una "tranquilla" fecondazione in vitro per due genitori "normali"

phoebe on 16/04/09, 17:35 ha detto...

per fortuna la scienza può essere anche molto utile, anche se molti cercano di bloccarla..

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide