mercoledì, giugno 06, 2012

Prodotti cruelty free, altre marche

Eccomi qua per altri consigli per gli acquisti riguardo i prodotti cruelty free, il primo post lo trovate qui. Ringrazio Mò che ha fatto molte ricerche per trovare dei prodotti non testati su animali. Le info si riferiscono da quando dichiarato sulle confezioni, nei siti ufficiali o nelle loro pagine ufficiali Facebook.

La prima marca è Paglieri: quest'azienda possiede il marcio Cleo, Felce azzurra e Labrosan. Attenzione che non tutti i prodotti sono fatti con ingredienti naturali, in particolare ricordo di aver letto che tra gli ingredienti del Labrosan risultano derivati del petrolio. Però loro nelle FAQ dichiarano di non fare test su animali, oltretutto Felce azzurra è una marca che ho usato molto - specie il talco -.

I prodotti Equilibra non sono testati sugli animali, come dichiarato nella loro pagina Facebook.  Altra marca amica degli animali è Omnia botanica, che produce vari prodotti per il corpo.

Questa è più per le donne: i prodotti Kiko non sono testati sugli animali, è globalmente riconosciuto, vi linko uno dei tanti articoli e testimonianze riguardo questa società, preso dal forum lacoscienzadeglianimali.

Infine vi segnalo una lettera di Body Shop pubblicata sul blog consiglidimakeup in cui rassicura i propri consumatori, preoccupati del fatto che ora il Body Shop è stato acquisito da L'Oreal. Qua poi diventa una questione di principio: accontentarsi di scegliere linee di prodotti non testati o boicottare l'intera azienda per evitare di dare comunque soldi ad un ramo di un'azienda che testa? Ultimo link è un post del blog campi-di-fragole che raccoglie anch'esso la lista di prodotti sicuri.

18 commenti:

Pier(ef)fect on 06/06/12, 23:59 ha detto...

Ottimo lavoro! da quel che so gli inci della Equilibra non sono pessimi, quelli dell'Omnia botanica sono buoni ( ma non mandano i campioncini all'iscrizione al sito come dicono)...
Kiko inci ni: se parliamo di un decorativo ( mascara, ombretto, o anche il fondotinta, ci può stare che abbiano siliconi per assicurare la tenuta, alla fine vengono rimossi) ma ci sono anche creme del tutto bocciate. idem Body Shop, inci non dico pessimi ma quasi.... giusto per aggiungere altre info... ti ho parlato di ecco-verde?

Eleonora Elan Sbettega on 07/06/12, 09:40 ha detto...

e io che invece pensavo che la kiko testasse della grossa! buono a sapersi!!

Paòlo on 07/06/12, 09:53 ha detto...

Ecco-verde non la conosco: ora cerco info sul loro sito.

Eleonora, anche io pensavo male di Kiko: non so perché, forse parto prevenuto sulle grandi marche, invece mi hanno sorpreso.

on 07/06/12, 09:58 ha detto...

Omnia Botanica per esempio a me ha mandato un campione di crema alla rosa mosqueta all'iscrizione =)
Cruelty-free e buon inci non vanno sempre di pari passo, bisogna scegliere quale aspetto privilegiare... oppure trovare dei buoni compromessi come per esempio appunto Equilibra

un altra ditta cruelty free e che cerca di produrre prodotti con buon inci è GIARDINO COSMETICO - io la utilizzo e mi trovo bene...si trova anche nella grande distribuzione

on 07/06/12, 09:59 ha detto...

per fortuna iniziano ad essere parecchie le ditte sensibili da questo punto di vista

Paòlo on 07/06/12, 10:07 ha detto...

Le aziende che testano forse iniziano anche a sentire forse economicamente l'effetto dei boicottaggi, inoltre inizia a diventare un effetto d'immagine.

on 07/06/12, 10:12 ha detto...

si per quanto riguarda igiene della persone e make up - soprattutto x noi donne - ormai si riesce tranquillamente a fare un consumo consapevole. il problema riguarda però soprattutto la pulizia della casa: in quel settore è difficile trovare prodotti dichiaratamente non testati - a parte, ad esempio, Winnies - le informazioni sono poche e molte volte i marchi più famosi appartengono a multinazionali "crudeli" a di primo acchitto non ce ne accorgiamo

Ale on 07/06/12, 12:46 ha detto...

Ciao Paolo, ottimi consigli. Cerco anch'io prodotti bio, anche se troppo cari. Ora nelle Coop, stanno vendendo pasta, riso,farina, prodotti per la casa, ecc. con marchio "Vivi Verde",
ci sono info che ci aiutano a capire se è vero? perchè i prezzi non sono male. Lascio a te la ricerca... A presto. Ale.

Paòlo on 07/06/12, 14:22 ha detto...

Cercando in giro, ho visto che alcuni prodotti della Coop sono green. Comunque non tutti i prodotti segnalati da me sono cari: ad esempio nel primo post avevo parlato dei Provenzali che sono abbastanza a buon mercato.

silvia on 07/06/12, 18:46 ha detto...

Ciao Paolo, come stai?Passo a farti un saluto velocissimo,meno male che un po' di queste ditte fanno attenzione a questo tema.E' comunque anche nel loro interesse, c'e piu' attenzione da parte di chi acquista i prodotti, e se vogliono lavorare devono avere una buona immagine . Ciao a presto, spero !!!

TuristadiMestiere on 07/06/12, 19:02 ha detto...

questi tuoi post sui prodotti non testati sugli animali mi piacciono tantissimo, perché ci aiutano a scegliere più consapevolmente in fase di acquisto! Ad esempio io uso diversi articoli della Paglieri, ma senza sapere che hanno questa politica del cruelty free: ora che lo so, sono ancora più contenta di acquistarli!

Paòlo on 07/06/12, 23:20 ha detto...

Ciao Silvia, tutto bene, tu? Speriamo che le cose continuino a migliorare.

Turista, sono contento che siano utili questi post :-D

Pier(ef)fect on 08/06/12, 09:36 ha detto...

Paolo, su Ecco-Verde.it, che è un sito austriaco, ci sono tantissime marche, quasi tutte ecobio, e non testate. Hanno prodotti naturali, i prezzi sono per tutte le tasche, e c'è una grande scelta. io consiglio di buttarci un occhio, vedere cosa interessa e poi cercare sui soliti forum.
Lo so che è scomodo ordinare su internet, ma le spese dii spedizione sono basse, e chi come me non ha grande disponibilità nella propria città, ne sarà avvantaggiato...

Paòlo on 08/06/12, 10:36 ha detto...

Ok Pier, mi farò uno studio a riguardo :-D

Pier(ef)fect on 08/06/12, 12:08 ha detto...

Mò io sti campioncini li aspetto da un po', tipo un mese e mezzo e non è arrivato nulla O.o che ok alcune cose volevo prenderle, ma se posso testarle prima è meglio, se no, a scatola chiusa, mi butto su altri marchi :)

Lufantasygioie on 09/06/12, 16:35 ha detto...

speriamo che col tempo queste ditte,passino dal lato dei buoni
Ottimo post
complimenti a Mò.

giglio on 09/06/12, 19:09 ha detto...

non ti dimenticare quelli della Yves rocher!
ciao, paolo, buon w.e.

Paòlo on 09/06/12, 22:59 ha detto...

Speriamo Lu. Sì giglio, ci sarà di certo un terzo post.

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide