giovedì, agosto 01, 2013

C'è la sentenza di Silvio? Ma chi se ne fregaaa


Ve lo dico io che non sono pdlino, pdino, non sono nessun ino in questo momento. Seguo i fatti e mi rendo conto che c'è un'attesa quasi morbosa su questa sentenza di oggi - è il Ruby o il mediaset, manco ricordo -. Da un lato le persone che lo sostengono, manco fosse un loro parente o manco fosse che se lo assolvessero, l'Italia si riprenderebbe.

Dall'altra i suoi oppositori: siete davvero convinti che, al di là della soddisfazione personale, poi cambia qualcosa in Italia? Oltretutto mi fa davvero ridere che per questioni più pesanti non sia mai stato condannato, però per un fatto che in confronto sembra una piccolezza si fa un polverone mediatico. La cosa che mi dà fastidio è che, mentre si sprecano minuti del tg per questo processo, si tralasciano fatti e aspetti dell'Italia ben più gravi.

Ci si rende conto della crisi che stiamo attraversando? Ci si rende conto delle pastette che ci fanno sotto il naso? Ne avremmo di notizie più importanti da trattare. Che fine ha fatto l'Ilva, di cui ormai si parla pochissimo? Volete rendervi conto delle aziende che chiudono? Cercate con google news e non spaventatevi.

Vogliamo parlare dei servizi in che condizioni versano? L'incidente del pullman in Irpinia poi dovrebbe far riflettere, meriterebbe degli speciali. Fanno le dirette non stop per un processo ad un uomo, ma uno speciale sulla sicurezza delle strade? Sulle condizioni con cui viaggiano certi mezzi? Su come si tagli sulla sicurezza? Sulla sanità pubblica, sulle condizioni delle scuole. Forse questi argomenti sono di minore importanza rispetto al processo ad un uomo?

Ma forse forse lo fanno apposta. Distrai l'italiano con un processo ad un uomo che fa share ed intanto, mentre ci scanniamo tra noi sul chi ha ragione, chissà cosa ci fanno passare sotto al naso. E quando lo avranno prosciolto o condannato o quel che volete, arriveranno le vacanze. Poi a settembre, prima che ci incazziamo, è bene trovare un nuovo argomento. Faranno un pronostico sul nome del figlio dei reali? O del colore delle mutande dei nostri parlamentari?

Guardate il finale - occhio che è spoiler - del film Benvenuto presidente. E riflettete su queste parole.

10 commenti:

Pier Effect on 01/08/13, 14:47 ha detto...

Come darti torto!?!?! In questi due giorni ho praticamente chiuso giornali e tv. Non ce ne frega nulla!!!!

Sara... on 01/08/13, 15:10 ha detto...

Non posso che essere d'accordo con te ma ancora di più condivido il pensiero di Pier... Ho un problema all'antenna e son 2 settimane che non vedo la tv... C'è internet? Noooo, basta... le ho piene anche io.. basta davvero!

Non ho visto il film ma dev'essere davvero interessante specialmente la parte; "tu sì tu"...

Paòlo on 01/08/13, 15:24 ha detto...

Io ho cercato programmi più leggeri :-D Sara, guarda quel film perché è molto interessante, oltre che divertente.

Sara... on 01/08/13, 16:15 ha detto...

Lo farò, contaci!!
Grazie Paolo!!
:-)

Lufantasygioie on 02/08/13, 14:14 ha detto...

hai dato tu stesso le risposte Paolo...
Buona giornata
lu

Pappafava Cristian on 09/08/13, 10:08 ha detto...

Bravo Paolo, non se ne può più. Parlano tutti di Berlusconi da 10 anni a questa parte. Forse più di 10. Ma chi se ne frega delle sue vicende personali? A noi interessa quello che riguarda il paese. Che diamine!!!!

storieriflessioni on 10/08/13, 17:41 ha detto...

Infatti, chi se ne frega... ^_^

Jan

Strawberry on 19/08/13, 22:02 ha detto...

Totalmente d'accordo.

presanellarete on 21/08/13, 15:48 ha detto...

Vedo che anche tu non sei molto assiduo sul blog in questo periodo.
Sarà colpa dell'estate?

Paòlo on 22/08/13, 13:52 ha detto...

Eh sì il periodo estivo allontana me dal PC :-D

Articoli correlati

 
Pαòℓσвℓσg Copyright © 2010 Blogger Template Sponsored by Trip and Travel Guide